archivio feb.2006
 archivio mar.2006
 archivio apr.2006
 archivio mag.2006
 archivio giu.2006
 archivio lug.2006
 archivio ago.2006
 archivio set.2006
 archivio ott.2006
 archivio nov.2006
 archivio dic.2006
 archivio gen.2007
 archivio gen.2007
 archivio mar.2007
 archivio apr.2007
 archivio mag.2007
 archivio giu.2007
 archivio lug.2007
 archivio ago.2007
 archivio set.2007
 archivio ott.2007
 archivio nov.2007
 archivio dic.2007
 archivio gen.2008
 archivio feb.2008
 archivio mar.2008
 archivio apr.2008
 archivio mag.2008
 archivio giu.2008
 archivio lug.2008
 archivio ago.2008
 archivio set.2008
 archivio ott.2008
 archivio nov.2008
 archivio dic.2008
 archivio gen.2009
 archivio feb.2009
 archivio mar.2009
 archivio apr.2009
 archivio mag.2009
 archivio giu.2009
 archivio lug.2009
 archivio ago.2009
 archivio set.2009
 archivio ott.2009
 archivio nov.2009
 archivio dic.2009
 archivio gen.2010
 archivio feb.2010
 archivio mar.2010
 archivio apr.2010
 archivio giu.2010
 archivio lug.2010
 archivio ago.2010
 archivio set.2010
 archivio ott.2010
 archivio nov.2010
 archivio dic.2010
 archivio gen.2011
 archivio feb.2011
 archivio mar.2011
 archivio apr.2011
 archivio mag.2011
 archivio giu.2011
 archivio lug.2011
 archivio ott.2011
 archivio nov.2011
 archivio dic.2011
 archivio gen.2012
 archivio feb.2012
 archivio mar.2012
 archivio apr.2012
 archivio mag.2012
Al blog imitidicthulhu2, dedicato alla grafica tridimensionale.

imitidicthulhublog

CthulhuMythosblog

 SecondTGA for Second Life download page [discontinued support]  imitidicthulhu Home Page  r3nDer tools Home Page  imitidicthulhu YouTube channel  imitidicthulhu Flickr photostream  Standard size [ Iexplore only ]  Double size [ Iexplore only ]

29 agosto 2008

Emancipazione democratica a Cuba

Porno Para Ricardo

Gorki Aguila, cantante punk molto conosciuto a Cuba, leader del gruppo “Porno Para Ricardo“, noto per le sue posizioni anti Castro, lunedì scorso è stato arrestato dalla polizia cubana.
L’accusa è di pericolosità, pena prevista: 4 anni.

C'è da dire che non ho letto le solite difese pro Castro :
1) qualunquista
2) provocatore
3) parlate per etichette
4) l'identità del popolo va salvaguardata
5) è un controrivoluzionario
oppure, semplicemente
- Gli sta bene!

Non le ho lette perchè ho avuto la notizia quasi per caso, in giro non se ne parla proprio. Evviva i cuorcontenti.

Jovanotti



Invio del post per Email



Me ne fotto delle telefonate di Prodi

Me ne fotto delle telefonate di Prodi, sono IRRILEVANTI, ed è senza un minimo di ironia che riprendo le dichiarazioni ufficiali.
La realtà è ben diversa, ed è sepolta.
Berlusconi sbagliò alla grande chiamando "coglioni" gli elettori di Prodi, perché dava per scontato che i fatti fossero fatti.
Invece i fatti semplici, quelli davanti agli occhi, non li vede nessuno, perché non interessano e non fanno notizia.
Sia che attestino l'ipocrisia dei pacifisti assenti sullo scenario di guerra dell'est europeo, sia che riguardino le avventure di Prodi e combriccola.


Questo vecchio post ha due grandi pregi. La brevità e la chiarezza.
Io non ci credo al termometrino del PageRank, credo nella Persistenza Temporale delle pagine web, quelle più interessanti, e questo è un mio piccolo contributo.



Sabato 28 Febbraio 2004
Quelle consulenze inutili a peso d'oro

"...caro direttore...un po' di anni fa lessi dell'avvenuto pagamento da parte dello Stato alla soc. Nomisma dell'on. Prodi, di una parcella di dieci miliardi di vecchie lire per la stesura di uno studio sull'Alta Velocità, ma di questo documento non se ne trovò traccia alcuna. Si è poi saputo che fine abbia fatto o è passato tutto in cavalleria? Paolo Sciacchitano - Milano

Dipende da cosa lei intende per passar tutto in cavalleria. Lo studio di Nomisma "Alta Velocità ferroviaria e mobilità per ragioni di lavoro" in qualche cassetto dovrà pur giacere. Non so dirle se fu mai letto e preso in considerazione, però posso assicurarle che costò al committente una barca di quattrini. Non tocca a me giudicare, Dio me ne scampi, tuttavia mi chiedo perchè uno che intende metter su l'Alta velocità e che quindi si presume sappia fare quello che sta facendo, debba sentire il bisogno di chiedere a un esoso consulente esterno se il suo progetto è di qualche utilità.

Il nocciolo dello studio commissionato alla Nomisma si riduceva a questo: quale sarebbe stato l'impatto dell'Alta velocità sulla mobilità per lavoro "mutando la variabile dei tempi di percorrenza". Pensi un po'. Se lo chiedevano a me risparmiavano un sacco di tempo e di denaro perchè la risposta è semplice: mutando la variabile dei tempi di percorrenza si arriva prima. Fine. Stop.

Non c'era bisogno di Nomisma per intuire che la caratteristica di un treno ad alta velocità è l'andar veloce. Non c'era bisogno di stimare "attraverso un'indagine quantitativa", ossia interrogando la gente, "gli effetti sulla mobilità per lavoro nelle tratte Milano-Bologna e Roma-Napoli, causati dall'introduzione del Tav".
E quali mai potevano essere gli effetti se non giungere a destinazione un'ora prima o partire un'ora dopo e quindi dormire un'ora in più?

La Nomisma, fondata nel 1981 dal nostro caro e bravo Romano Prodi, pare si sia specializzata in questo genere di consulenze. Si racconta che sfornò uno studio sulla potentia coeundi degli asini in Somalia (bastava che il richiedente facesse una telefonata a qualche Mohamed Alì di Mogadiscio e con diecimila lire se la cavava).

Motivo d'orgoglio della Nomisma sono i due studi - due- "volti a misurare il ruolo socioeconomico diretto e indotto legato" della coppa di Parma, coppa inteso come salume, quale la mortadella, per intenderci. O il lavoro sulla efficacia della pubblicità negli stadi, con tanto di "profilo socio demografico del tifoso juventino che assiste alla partita in televisione" e di valutazione del ricordo spontaneo ed indotto dei marchi dei prodotti presenti sulla cartellonistica di bordo campo. Mizzica. Io spendo tot per piazzare un cartellone a bordo campo poi un altro tot per sapere perchè lo metto...
Paolo Granzotto



Invio del post per Email



27 agosto 2008

Il ponte disegnato "col compiuters"

Il ponte disegnato 'col compiuters'

Neanche su un plastico per trenini elettrici sopporterei questa ingenuità tecnologica piombata su Venezia.
Emmenomale che l'abbiano dovuta commissionare a un architetto spagnolo, almeno posso dire senza problemi di Ordini Professionali che fa veramente schifo.

[foto, storta, dal web]

Blogger jo il 28/8/08 10:48 AM
Ho ormai sostituito da più di due decenni il tecnigrafo col computer, ma credo che la simulazione sia sempre un terreno pericoloso.
Il mio è un giudizio d'istinto. Se vado qui, l'idea è che il punto di vista che si è privilegiato è quello del monitor, a volo d'uccello, e non quello del camminare che è il vivere a Venezia.
Per quello parlavo di "ingenuità".
La mia è solo un'idea delle molte possibili, ma vorrei che non si subissero come verità rivelate le opinioni "qualificate". Ogni tanto mi figuro le piramidi d'Egitto alle prese con un Esame di Impatto Ambientale...
Ciao, grazie del contributo!



Invio del post per Email



19 agosto 2008

Medagliere 2008

Medagliere 2008



Invio del post per Email



18 agosto 2008

L'odore dei (nostri) soldi
Come diceva Totò, e io pago... .
Però lui almeno sapeva a che pro pagava.

Cosa mascherano i pianti sui tentativi di tagliare i contributi all'editoria?
Per dirla alla Travaglio, sono molto costosi questi bavagli, che poi, sinceramente, più che bavagli, mi sembrano megafoni.

Sapevate che una radio locale in Italia (Radio Citta’ Futura) riceve forti contributi pubblici come organo di partito politico? Sapevate che questa radio trasmette per alcune ore al giorno la radio BBC a Roma e Firenze? E sapevate che tutto cio’ accade alle spese del contribuente italiano?
Benvenuti nella giungla dei contributi italiani all’editoria italiana, distribuiti in maniera cosi’ generosa per gli italiani in Italia e cosi’ taccagna per gli italiani all’estero. Tanto generosi che, di fatto, finanziano l’espansione e la trasmissione di una radio straniera (la BBC) in Italia mentre non aiuta ne’ di lontano nella stessa misura le emittenti italiane e nemmeno la stampa italiana all’estero, ad eccezione del gruppo che abbiamo definito Assopigliatutto (La Repubblica).
...
La cosa buffa e’ che la BBC trasmette su internet e quindi si poteva ricevere lo stesso servizio gratis solo collegandosi al web.
...

continua su http://maxbono.blogspot.com/



Invio del post per Email



15 agosto 2008

Il DOS dei Grillini Ackerini
I Grillini Ackerini

Decisamente, di post scritti da ignoranti, soprattutto nell'ambito del bigul-network Grillo, Travaglio, Guzzanti Sabina & C., se ne trovano ad ogni click di mouse, ma questo li batte tutti:
http://www.gabrielemastellarini.com/

Il poverino, vecchio programmatore, sfodera un'incompetenza totale, e si mette anche a fare del sarcasmo Travaglio style sugli argomenti di Guzzanti Senior, mentre è lui a non aver capito niente.
Attenzione anche al titolo di una sua rubrica nel blog, che, sfoderando padronanza della tecnologia e del gergo, chiama nientepopodimeno che TECH4YOU.
Basta, ho le lacrime agli occhi, vi lascio al post originale. =))

Le cassate di Guzz senior
Qui sotto vi riporto un passo (che ritengo davvero esilarante, ma è un mio parere) tratto dal blog di Paolo Guzzanti il quale sostiene di esser vittima di un tremendo ATTACCO DOS.
Da vecchio programmatore, ricordo che il Dos è il sistema operativo alla base del windows. E’ di fatto un programma software. E non ho MAI SENTITO PARLARE DI ATTACCHI DOS
In un altro passaggio il Guzz senior dice però che “i tecnici non si sbilanciano” ma, allo stesso tempo, sono certi che “si tratta di un Paese straniero” o forse di “un’entità grande come un servizio segreto”.
Se i servizi sono ridotti ai fantomatici “attacchi Dos”, siamo messi molto male. (gmast)
(E continuo a preferire Sabina, Corrado e Caterina Guzzanti!)
il cretinetti prosegue poi copiando il post di Guzzanti padre...
Dal blog di Paolo Guzzanti
IL BLOG E’ SOTTO ATTACCO.
I TECNICI MI HANNO SPIEGATO CHE SI TRATTA DI UN PAESE STRANIERO CON UNA POTENZA DI GRAN LUNGA SUPERIORE ALLE CAPACITA’ DI UN PRIVATO.
GLI ATTACCANTI USANO IL “DOS” SATURANDO LE RISORSE ...

Update del 16 agosto
Ho visto che il signor Mastellarini mi ha indicizzato questo post con Parlano di noi, nel suo blog.
Visto che lui e i suoi commentatori non hanno preso bene questa critica, val la pena di esplicitare bene il mio pensiero.
Il concetto di fare del sarcasmo (a volte lo chiamano satira) è ormai molto diffuso e praticato in via bipartisan, e fin qui nulla da dire.
Quello su cui ho da ridire è che il signor Mastellarini, che non recede di un passo, ha fatto del sarcasmo su quanto dichiarato da Guzzanti, come se Guzzanti avesse scritto delle bestialità, mentre invece gli erano parse bestialità solo grazie alla sua ignoranza dei termini informatici.
Sarebbe bastato controllare su wikipedia alla parola DOS per evitare di far cattiva figura.

Tutti si può sbagliare, ma quello che è paradossale è:
1) FARE SARCASMO su cose che non si conoscono.
2) NON FARE AMMENDA e rincarare la dose anche quando si è appreso dell'errore.

Come si dice, errare humanum est, perseverare.....


Blogger cinquetto il 15/8/08 5:40 AM
hahahahahaha
Stavolta Jo "nun cia fazz chiu" dalle risate..ma sti tecnici chi sono Topolino e Paperino??Gli hacker che stanno sferrando l'attacco scommetto sono quelli della banda bassotti!!hahahahaaha
Miii non so se ridere o piangere!!

Blogger jo il 15/8/08 7:18 AM
Buon ferragosto Isaaaa, buon ferragosto a tutti, >:D< meno che a 5etto, che l'ho messo a scrivere 500.000 volte
"Non so cosa sia un Denial of Service"
si ma 5etto, non devi scriverlo su 500.000 socket diversiiiiiiiii :((

Blogger luisa il 15/8/08 9:33 AM
IL BLOG E’ SOTTO ATTACCO.
I TECNICI MI HANNO SPIEGATO CHE SI TRATTA DI UN PAESE STRANIERO CON UNA POTENZA DI GRAN LUNGA SUPERIORE ALLE CAPACITA’ DI UN PRIVATO.
GLI ATTACCANTI USANO IL “DOS” SATURANDO LE RISORSE ...

Cosa sarebbe? Orson Welles-il ritorno-la-vendetta? Devo scappare nelle campagne per salvarmi? No non posso ci abito di già in campagna. Ok, barrico porte e finestre, avvisatemi quando tutto sarà finito.

Blogger jo il 15/8/08 12:06 PM
si Luisa, col piccolo particolare che la Commissione Mitrokhin di Guzzanti padre si occupava dei documenti saltati fuori in italia su operazioni del KGB...
guarda i casi della vita...

Anonymous Radames il 18/8/08 5:56 PM
Magari se aveste letto tutta quella discussione e le seguenti su quel blog vi sareste fatti un'idea più aderente alla realtà delle cose. Oggi invece hanno pubblicato un post interessante praticamente in contemporanea con Repubblica.it, che mi dite di questo a proposito di hackerini? http://www.gabrielemastellarini.com/hi-tech/tech4you-pirati-sequestrati-e-dirottati

Comunque credo di aver capito, volevate un po' di pubblicità. Anche a sforzarsi su Google venite fuori con molta difficoltà

Ciauuu

Blogger jo il 18/8/08 6:47 PM
Ho letto le giuste correzioni dei vostri lettori, e altro non sono che la dimostrazione della cantonata.
Ma il problema non è quello.
E' il cantonare irridendo una persona seria come Guzzanti Senior che mi fa effetto.
Anzi, doppio effetto, visto che a cantonare non è un blogger arrabbiato ma un giornalista.


Complimenti inoltre per l'alto livello di critica dimostrata nell'osservazione circa google. Veramente curiosa sotto il profilo del dibattito serio.
E anche fuori luogo, son sul web da una vita, ma ho fatto e faccio esclusivamente ciò che mi interessa e/o mi diverte, altrimenti riempirei le mie pagine di francobollini web2 e URL amici, la via sicura per moltiplicare i link.
Confidenza per confidenza, anche io sono un vecchio programmatore, e saprei come fare.

Blogger jo il 18/8/08 10:45 PM
oddio, poi questa cosa che volevo un po' di pubblicità tramite voi mi sembra proprio strana, io non ci tengo proprio, ma cmq, anche sotto un profilo pratico.....

Risultati 1 - 10 su circa 5.560 per Mastellarini. (0,19 secondi
Risultati 1 - 10 su circa 7.550 per imitidicthulhu. (0,04 secondi)

Anonymous Radames il 19/8/08 12:54 AM
Giusta la rilevazione della cantonanta iniziale che però è stata ampiamente corretta in seguito. Quello là fa il giornalista non il programmatore. L'innesco è stato l'altisonante annuncio di Guzzanti senior che una "potenza straniera" gli aveva bloccato il blog, l'ha detto e ribadito senza aver portato mai dati certi tipo i log del server. Quella si che sarebbe stata una storia per ridere, ma non a distanza di mesi, ormai è roba vecchia ma tu ti ci sei buttato lo stesso sopra per fare due risate. Si fa per scherzare insomma. Tutto da verificare, tanto è vero che poi l'episodio è stato lasciato cadere nel dimenticatoio da parte di Guzzanti stesso.

Non è poi per stare a sottilizzare che tanto a me non interessa, ma se parliamo di blog e non della parola generica imitidicthulhu le cose cambiano parecchio. Non è significativa una ricerca con il cognome di una persona (o più persone che si chiamano nello stesso modo ovviamente) ed il tuo "marchio". Insomma come chiave su google se inserisci imitidicthulhu.blogspot.com i risultati ottenuti sono due -2- contro le 1.840 pagine indicizzate per www.gabrielemastellarini.com, il blog che chiami degli hackerini e che si occupa di tutto oltre che di tecnologia saltuariamente. Almeno in questo modo hai la certezza di sapere quante pagine ha indicizzato il motore di ricerca nell'uno e nell'altro caso, se poi a te piace non farti trovare pazienza. Sempre in tema di blog se cerchi imitidicthulhu su technorati hai un -1- riscontro contro i 101 di mastellarini, che ha iniziato da 3 mesi si e no. Su wikio.it non ti conoscono proprio. Anzi no, hai una sola ricorrenza, quella per la citazione dal blog di Mastellarini. Poi le ricerche si possono fare in mille modi, se sei vecchio del mestiere lo sai benissimo.

Buona permanenza sul web, visto che ci stai da una vita.

Blogger jo il 19/8/08 1:19 AM
se ti fa piacere pensare che il vostro sia un trampolino di lancio credilo pure.
Rispetto a wikio la sai una cosa carina?
Pensa che strano, dopo il punteggio ottenuto su
questo post
wikio, misterosamente, ha cessato di passare i miei post in prima pagina, ovvero li infila il giorno dopo direttamente in coda.
Che strano vero? Il mio blog sicuramente per me è un passatempo e non ho mai combattuto per farlo emergere, ma questo è illuminante circa la prevalenza dell'orientamento politico di pressochè tutti i blog al top di wikio.

Blogger jo il 19/8/08 1:56 AM
dimenticavo una cosa, guarda che imitidicthulhu tuttattaccato non è nome e cognome a nessuno, e i 372 richiami con l'url anche per esteso non puntano a lovercraft ma a link alle mie pagine.
Tranquillo che non corro dietro a nessuno, mesi fa per mie motivi uscii dal più noto aggregatore di centro destra, infischiandomene di buttare una fetta di visibilità di tutto rispetto.

Circa i criteri di ricerca, sicuramente si fanno in tanti modi.
Questa, per esempio è la classifica di wikio, e non l'ho certo stilata io
[[img src="http://www.imitidicthulhu.it/Blog/classificablog.gif"]]

Blogger Pincopalla23 il 20/8/08 2:13 PM
Ho deciso, ti pingo a morte :-"

Te lo fo vede' io come se fa un DoS serio altro che ciufoli... Clicca qui se nun me credi :D

Bro' , settembre o ottobre dovrei tornare a Milano per un altro esame... spero ci sia modo di vederci...

Blogger jo il 20/8/08 3:07 PM
ecchiloooo
[[img src="http://www.pincosito.net/images/pingimiti.jpg"]]
aaaaaahhhh ma sei ancora in rete! ti davo per disperso ma non è che ti ha svegliato una serie di foto messe fresche fresche in circolazione ? :-"
anke se erano ben censored :))

Blogger Pincopalla23 il 20/8/08 3:22 PM
Oddio... mo che è sta storia delle foto ???!!!
Sono già agghiacciato dalla potenziale risposta comunque...

Blogger jo il 20/8/08 3:30 PM
postID=
0111
0010
88065132181469269

primi due numeri in esadecimale per protezione :))

blog di
chr$(89)+chr$(97)+chr$(115)

alt + :-"

Blogger Pincopalla23 il 20/8/08 4:13 PM
Veramente drammatco :D :D :D

Che 'sctardoooo per il ridere mentre confezionavi la jpg hai saltato pure 'na consonante :D :D :D

OK OK... la vendetta è un piatto che va gustato freddo :-"

Blogger jo il 20/8/08 5:38 PM
:d solo per puntualizzare che confezionare non vuol dire taroccare.
Casomai qualcuno pensasse male, non ho minimamente ritoccato le foto, anzi direi, quasi quasi la prima, ad alta risoluzione, la potrei mettere in vendita su ebay come sfondo desk =))

:p ti ho in pugno peggio che Putin con gli oleodotti



Invio del post per Email



14 agosto 2008

Blog Guzzanti (Sabina), razzista
... è questo che manca a questo paese inselvatichito dove non c'è più senso della partecipazione e della comunità. c'è solo invidia furibonda e superstizione come nelle tribù africane.

Blog Guzzanti (Sabina), razzista

Ma se questa frase fosse stata scritta da un qualsiasi altro personaggio pubblico, come sarebbe stata presa?

Blogger jo il 15/8/08 1:14 AM
:O vabbe' vuol dire che farò la rubrica Il post della Buona Notte oppure ... oppure
Bloggando sotto le stelle

no, ecco
Marzullando nella notte, quando il vecchio post non è ancora finito è un nuovo post l'ho già cominciato
ne sto facendo uno tremendoooooooo =))))



Invio del post per Email



YouTube - view 50
Questo video, parte di un documentario di RAI3 sulla sorte dei comunisti italiani pervenuti in Russia durante il fascismo, è stato postato 3 mesi fa ed ha raccolto 50 visite.
E' un video che non vuole essere di parte, prodotto da RAI3 con materiale dell'epoca ed interviste ai protagonisti.
50 visite sono un dato interessante, illuminante su come la marcia la cultura su internet.
Vengono raccontate delle verità assai scomode per l'evoluzione del pensiero comunista.
Se ne ricava il senso di cosa sia effettivamente un regime, di cosa voglia effettivamente dire imbavagliare quella che oggi si chiama l'informazione.

Non l'ha visto quasi nessuno.
Non mi interessa procedere oltre, e fare le mie solite considerazioni sul perchè certe verità scomode rimangono nascoste.
Posto semplicemente questo link, perchè se appena servisse a fare anche socchiudere un mezzo occhio di una sola persona, a qualcosa sarà servito.
Le altre parti sono nei Related Videos.

Comunismo, i dimenticati di Togliatti 2



Invio del post per Email



13 agosto 2008

Pacifismo :
il più bel tacer non fu mai scritto.

luogocomune :

Inviato da Redazione il 29/7/2008

“No planes”, una teoria insostenibile
Se c’è una cosa che ancora “ribolle”, all’interno della relativa chiarezza che ormai si è fatta sugli attentati del 9/11, è la cosiddetta teoria no-planes.
Mentre la grande maggioranza dei ricercatori è rimasta in dubbio sul fatto che i due aerei che hanno colpito le Torri Gemelle fossero davvero dei voli di linea, e non piuttosto dei “drones” (aerei telecomandati), una frangia di costoro insiste nel sostenere che nessun velivolo abbia mai solcato l’aria antistante le Torri Gemelle. Le immagini televisive che tutti abbiamo visto, secondo i no planers, sarebbero state “preconfezionate” al computer, e poi in qualche modo distribuite ai networks, che le avrebbero messe in onda come se fossero vere.
Per quanto assurda possa sembrare questa teoria, il numero dei suoi sostenitori è sufficientemente nutrito da meritare un minimo di analisi, prima di essere scartata del tutto.
Il primo problema che si pone è il seguente: i no-planers non sembrano avere una teoria unificata, ma costituiscono un magma indistinto, nel quale si può trovare di tutto e di più. Si va da chi sostiene semplicemente che gli aerei visti in TV fossero dei CGI (Computer Graphics Images – ovvero immagini create/sovrapposte al computer), a chi sostiene che nel cielo di Manhattan siano stati proiettati degli ologrammi giganteschi, che a noi sarebbero apparsi come dei normali aerei di linea.


I casi sono due, o luogocomune si comporta un po' come la stampa estiva borghese, che in agosto rispolvera sempre i misteri della morte di Marilyn o della sopravvivenza di Elvis, oppure conosce bene i suoi polli, e li ammaestra per non far cattive figure.
E poi, sull'11 settembre, ha le sue certezze.
Su Putin buono o cattivo, non ancora, le direttive vanno messe a punto.
Sul fronte del pacifismo, anche lì, tutto tace.

Lo diceva anche la mia nonna.
Il più bel tacer non fu mai scritto.

Blogger jo il 13/8/08 4:55 PM
non saprei, ma vediamo la cosa da un altro punto di vista :|
mi sa che anche tu avevi il vizio di sputar sentenze già da quando eri sul seggiolone =))

Blogger cinquetto il 13/8/08 5:17 PM
cmq...secondo me il vuoto lasciato dalle 2 torri,le vittime dirette o indirette, non ha niente di “No planes”..in questi casi vorrei che il “No planes" fosse un ombrello..per metterglielo in quel posto ai sostenitori di certe nefandezze..e poi aprirlo (l'ompbrello) ovviamente!



Invio del post per Email



MedicalApple

MedicalApple
La discussione sull’esistenza del “kill switch”, l’interruttore killer, era iniziata da una settimana sui forum degli appassionati in rete e nei siti specializzati in software e telefonia.

In effetti, quei cosi travestiti da apparecchio elettromedicale mi eran sempre sembrati un pò inquietanti...



Invio del post per Email



12 agosto 2008

Requiem per il Pacifismo
C'era una volta il pacifismo così come lo descrive wikipedia:
Il pacifismo è il rifiuto della violenza e della guerra come strumenti per la soluzione di conflitti. Il termine si riferisce in effetti a un ampio spettro di posizioni, che vanno dalla specifica condanna della guerra a un approccio totalmente nonviolento alla vita.

Questa definizione non vale più.
Di più, basta entrare in qualsiasi forum a carattere politico. Se qualcuno osa chiedersi, come mi chiedo io, dove sia finito il pacifismo dopo la Georgia, questi viene aggredito rabbiosamente, insultato, zittito e delegittimato.
Questa domanda non va posta. E' un luogo comune.
Non si risponde a un luogo comune.
Non so bene quale sia, il luogo comune, probabilmente aver creduto all'esistenza di gente senza faccia di tolla.



Invio del post per Email



11 agosto 2008

Rolling Zone

Rolling Zone

In vendita sul sito http://www.marijuanashop.it/
Buona idea, almeno uno lo sa, dove si viaggia in centro carreggiata...

Blogger jo il 11/8/08 12:07 PM
deng.... notifica commento :))
mi son vinto una pizza che mi ero scommesso da solo :d
questi erano un post e un link fermi da tempo perchè contrastava con certi miei principi di libertà, ma ora mi pare che ormai qualche riflessione vada fatta
vacanze ? quali vacanze ? quest'anno non so ma stanno finendo che manco ci si accorge di iniziarle :|

Blogger cinquetto il 12/8/08 12:55 AM
io ho paura a commentare..tanto me li cancella sto alsàcjwdicbwyqwter...peccato che ho smesso di fumare una 10na di anni fa..che bei ricordi!!Cmq Jo dammi retta vacci in vacanza un po...fidati...vaiiiiiiiii

Blogger marcotrovato il 12/8/08 3:46 AM
Un giorno dopo l'altro l'amore diventa grigio,come la pelle di un moribondo.Una notte dopo l'altra,fingiamo che tutto vada bene,Ma io sono invecchiato...e tu sei diventata fredda e no trovo più niente di divertende e mi sento arrivare la mia dolce crisi.Mi sento freddo come una lama di rasoio stretto come una pinza emostatica...sordo come un tamburo da funerale.
Clicca qui per inserire una descrizioneUn giorno dopo l'altro l'amore diventa grigio,come la pelle di un moribondo.Una notte dopo l'altra,fingiamo che tutto vada bene,Ma io sono invecchiato...e tu sei diventata fredda e no trovo più niente di divertende e mi sento arrivare la mia dolce crisi.Mi sento freddo come una lama di rasoio stretto come una pinza emostatica...sordo come un tamburo da funerale.

Blogger jo il 12/8/08 12:30 PM
5etto che è sto alsàcjwdicbwyqwter???
certo che se anche sto post si autoduplica comincio a preoccuparmi :)) stiamo a vedere che succede
@marcotrovato non ho capito se ami il surreale o la maria o tutte due :O



Invio del post per Email



10 agosto 2008

Corsi e ricorsi delle storie

Corsi e ricorsi delle storie

Un anno dopo....
[libera interpretazione di Vauro da Il Manifesto]



Invio del post per Email



9 agosto 2008

Il Tardo Impero e le Seghe Mentali

Tardo Impero e le Seghe Mentali



Invio del post per Email



8 agosto 2008

Cronache dalla Falce e Martello
Dicono tutti di abbassare i toni, ma io i toni non li abbasso proprio, mentre gli imbecilli straparlano di militarizzazione dell'Italia, andiamo a vedere cosa succede nei brandelli dei gloriosi paesi dove il comunismo ha dato il meglio di sé.
Cina e Russia.



Per Cuba il discorso è diverso, a Cuba i comunisti nostrani ci stanno gia', spaparanzati con le chiappe al sole, ma questo non mi interessa, questo è solo un fenomeno di costume (da bagno).

Blogger cinquetto il 8/8/08 11:26 PM
vabbe..pero tagliare i fondi per le forze dell'ordine dopo avere fatto una campagna elettorale sulla sicurezza..era inevitabile che poi finivano per ricorrere all'esercito!Poi a me sti cinesi e sti russi mi ricordano tanto un certo G8 di genova!!Su Cuba sono daccordo...e aggiungo Viva le Cubaneee

Blogger jo il 9/8/08 12:48 AM
Luisa dopo che l'hai rotta ti costa anche ripararla, la tv :))
@5etto
Questa storia dei tagli è tutta da vedere, io non sono affatto convinto di quanto viene raccontato, e senza mai specificare quali sono i capitoli di spesa in discussione.
Invece sull'impiego dei militari mi pare di aver chiarito il mio concetto qualche giorno fa, il motivo vero è abbastanza chiaro, lo trovi in "Patti non scritti" del 4 agosto.
Ma se lo dicessero a chiare lettere che in Italia siamo ridotti ad affiancare controllori ai controllori, apriti cielo.

Blogger cinquetto il 9/8/08 4:02 AM
Vabbe io mica parlo per esperienza diretta non sono un poliziotto!Mi piace leggere tra le righe (o almeno ci provo)e trarre le conclusioni da cio che vedo..vedo che 3000 militari sono stati affiancati alle forze dell'ordine per cuestione di sicurezza e ordine pubblico..poi leggo che in certi tribunali mancano i soldi per fare benzina alle macchine dei giudici (che devono farla di tasca propria),o che un tribunale in sicilia ha 70.000 pratiche civili in arretrato per mancanza di organico.La scelta dei militari era ovvia e aspettata...Poi se vogliamo discutere che era necessario e che non c'entra niente con la militarizzazione di un paese..pronto!Ma e le cubaneeee??

Blogger jo il 9/8/08 10:30 AM
555555 perchè in italia una cosa se la fa l'ente pubblico costa 3 volte di più che se non la facesse il privato????

Le cubane stanno incaxate me sa, Prodi, l'hanno scorso l'economia era una meraviglia, aveva fatto stanziamenti per cuba, qualcosa mi dice che Tremonti quest'anno no :|
potrebbi sbagliare ma non credo ...
:))

Blogger jo il 10/8/08 12:42 AM
ecco mi sono azzardato a cancellare uno dei doppioni ed è sparito tutto :|
perso il prezioso commento di 5etto e il link di wikio :(
una volta che a wikio gli scappa dentro per miracolo anche uno dei miei post destrorsi :((
e minkiaaaaa non valeeeeeeee



Invio del post per Email



E come potevamo noi cantare



E come potevamo noi cantare
con il piede straniero sopra il cuore,
tra i morti abbandonati nelle piazze
sull’erba dura di ghiaccio, al lamento
d’agnello dei fanciulli, all’urlo nero
della madre che andava incontro al figlio
crocifisso sul palo del telegrafo?
Alle fronde dei salici, per voto,
anche le nostre cetre erano appese,
oscillavano lievi al triste vento.

A volte mi chiedo quando la finiremo di vestire con la retorica la maledizione del prevalere che è parte di tutti noi. Il potere virtuale di una cetra appesa a un albero non vale un cazzo di fronte alle lotte reali, che non finiscono mai perchè cambiano solo di ragione e colore.



Invio del post per Email



Il Consigliori Scalzone
Non lasciatevi fuorviare dal linguaggio, Oreste Scalzone, basta andare su wikipedia, non è un mafioso o un camorrista, è stato una colonna delle BR, e ora fa l'intellettuale con tanto di lezioni abusive all'Università La Sapienza di Roma.

Visti gli ultimi sviluppi della vicenda di Marina Petrella, voglio dare un consiglio
Oreste Scalzone, 17 luglio 2008 per ANSA
"Visti gli ultimi sviluppi della vicenda di Marina Petrella, voglio dare un consiglio ai capifila della società politica italiana.
Consiglio, beninteso, interessato, certo non nel senso dell’interesse privato, ma in quello di centinaia di antichi "insorti", compagni di destino. Ma che – può succedere in rari casi, quelli in cui si può evitare che una guerra si risolva nella rovina di tutte le parti in conflitto.
Farebbero bene a riunirsi tutti, un giorno, attorno a una tavola: il Presidente della Repubblica, quelli delle due Camere, il capo del Governo, i capipartito – Berlusconi e Veltroni, Bossi e Fini e Casini e chi per o con loro (e magari anche –per il richiesto – degli ex- come Bertinotti, e altri).
Potrebbero decidere di eliminare alla radice il cancro del contenzioso penale infinito come postumo permanente dei cosiddetti "anni di piombo", di cui vicenda come quella di Persichetti, Algranati, Battisti e Putrella sono vere e proprie metastasi : questo sarebbe certo liberatorio per noialtri, ma al contempo eviterebbe a loro di collezionare imbarazzi e frustrazioni, attiratisi volendo incrudelire.
Dovrebbero ripescar come minimo l’indulto del ’97, che prevedeva il riassorbimento del sovra-sanzionamento legato alle aggravanti per motivi di terrorismo ed eversione, lesivo in permanenza del diritto eguale.
Altrimenti, per troppo voler stringere, a voler raschiare il fondo del barile finiranno a dare ’come il morso di un cane su una pietra’.

Blogger jo il 8/8/08 9:02 AM
Rileggevo bene:
"sovra-sanzionamento"
la pena viene chiamata -sanzione-.
La vede come una penale.
E' da follia.
E' drammatico che ancora oggi i disperati eventi di quei giorni vengano trattati sotto il profilo politico e non con il ridottissimo bagaglio di conoscenza della psichiatria di cui disponiamo.



Invio del post per Email



7 agosto 2008

La Truce Santeria della Sinistra Storica

L'Italia è un popolo di Santi e Navigatori. Ma tanti tanti. Da Marina Petrella, ex assassina BR (oggi si è anche ex assassini, e che diamine, è roba passata), ripercorro un po' gli itinerari degli esiliati politici che, dopo aver colpito a destra e a sinistra, per farla franca hanno portato all'estero il loro culo progressista. Mi sono imbattuto in una perla che proprio non conoscevo perchè avevo letto solo di Lollo, il più famoso dei 3 combattenti armatiRogo di primavalle, colpevoli di "fascismo", vengono bruciati vivi un giovane e un bimbo di 8 anni.
Trovo un'intervista a Manlio Grillo, uno dei tre che, difesi ad oltranza dalla intellighenzia di sinistra (Franca Rame e Asor Rosa in testa), come assolutamente innnocenti, furono poi indotti ad ammettere dalla confessione di Lollo, capoccia del gruppo. Lasciamo stare il silenzio d'obbligo della suddetta intellighenzia, quando mai hanno fatto ammenda, andiamo invece a vedere come le assunzioni di responsabilità vengono intese dai protagonisti.

Racconta Manlio Grillo, da Managua, a un giornalista di Repubblica:"La mattina dopo, vedendo sulla prima pagina del Messaggero quel titolo atroce: "Arsi vivi". Ero ancora stravolto dalla stanchezza e dovetti rileggerlo un paio di volte per capire che quella storia aveva a che fare con la nostra azione della sera prima".

Capito? Era stravolto dalla stanchezza, la sera precedente aveva portato i suoi amici in macchina fino a quella casa, muniti di accendino, ma a prima vista gli sfugge il nesso. Che cazzo centra lui. E infatti conclude:

"Posso dire che mi dispiace che un'azione dimostrativa sia finita in quel modo. E' chiaro che mi dispiace, ci mancherebbe: sono morti due ragazzi. Ma proprio non posso sentire un senso di colpa per qualcosa che non ho mai pianificato né realizzato".




Invio del post per Email



Veli Culturali


Corriere.it
PRIMA E DOPO «La verità svelata dal tempo» del Tiepolo.
A sinistra, il seno scoperto a maggio 2008. A destra, l'opera «ritoccata»

Ma detta così, in quanti avranno capito che l'opera è una riproduzione?
Ma siiiiiiiiiiiiiiiiii, lo so che il problema è culturale, indegno in un paese civile! Pensavo solo che, sotto questo profilo, ai veli in Italia ci si fosse già abituati da un pezzo ...

Blogger jo il 8/8/08 4:10 PM
ne è ricomparso un altro, di questo post, e commentato da cinquetto identicamente al primo

i casi sono due, o cinquetto ha sconvolto blogsput o gli ingennieri sono alla frutta :|
e non so casa cancellare, c'è caso che bekko il post originale e non un fake....
tengo anke questo che è una riserva voluta

Anonymous Nero il 8/8/08 9:39 PM
ti sei dimenticato la terza ipotesi ..
hai postato una tetta e blogspot ,che non è abituato nel vederle in queste pagine , si è sovraeccitato.
Ha paura che la cancelli e quindi ne fa copie di sicurezza :P

Blogger jo il 8/8/08 9:47 PM
e non posso cancellarle
c'è il link originale del post e il prezioso contributo di cinquetto :((
che in questo caso era accorso in soccorso a blogsput, ovviamente :d



Invio del post per Email



6 agosto 2008

Petrella Marina - BR

4 anni in attesa di giudizio, e poi naturalmente liberata per decorrenza dei termini perchè si sa, i nostri giudici da sempre sono eternamente molto impegnati.

Fu quindi condannata in contumacia, perchè era ormai fuggita sul suolo francese, dal momento che in quegli anni la Francia dava asilo politico ai terroristi, anche se omicidi, a patto che non compissero altri reati sul loro territorio.

La norma venne poi abolita ma i nostri terroristi, radicatisi nell'ambito della borghesia progressista e chic francese, godevano ormai di mille appoggi sia da parte degli intellettuali comunisti parigini che da quelli italiani, e riuscivano quindi a mantenersi liberi e indisturbati, a meno che proprio non si mettessero in evidenza a tutti i costi.

Nell'agosto 2007 la Petrella si fece finalmente beccare, e si fece 1 anno di reclusione in Francia.

Nei fatti sono dunque 5 gli anni trascorsi da reclusa dalla brigatista Petrella Marina, colonna BR, con responsabilità nell'omicidio Moro più altre rapine, attentati e omicidi.

Aveva sempre disperatamente negato la sua appartenenza fino all'evidenza di un conflitto a fuoco con i carabinieri su un autobus di Roma nel 1982.

Sinceramente, con tutti i criminali impuniti che ci sono in giro, che questa tipa venga liberata, graziata, o che altro, sicuramente non è in cima ai miei pensieri, che però stia diventanto una bandiera è semplicemente impressionante.



Invio del post per Email



4 agosto 2008

Il Fante di Picche nei Patti non Scritti

Il Fante di Picche nei Patti non Scritti

Discorso difficile quel che mi viene in mente, perchè quello dei Patti non Scritti non è un patto di Connivenza, ma di Sopravvivenza.

Patto non Scritto fu quello che permise alla DC di prosperare mentre il PC montava la sua struttura operaia negli anni '60.

Patto non Scritto fu quello che consentiva alla mafia di spartirsi la Sicilia ma di non oltrepassare lo stretto di Messina.

Patto non Scritto fu quello che permetteva a tutti di fingere di credere alle Convergenze Parallele. E fu proprio allora che qualcuno cominciò a infrangerlo, e qualcun altro capì che per destabilizzare lo stato non bisognava violare le Regole, ma era molto più fruttifero violare i Patti non Scritti, perchè tutto sommato pagava di più.

E le violazioni cominciarono a succedersi vorticosamente, ma solo sul piano del conflitto politico.

Resta ora un livello di Patto non Scritto ancora intoccabile, quello della spartizione del territorio con la criminalità.

Io so dove sei, ma non ti vengo a prendere perchè tu ti impegni a limitare il danno.
Ora però forse si comincia a capire che ai Turatello di oggi dei Patti non Scritti non glie ne può fregar di meno, sia che si chiamino Francis sia che si chiamino Alì, Giuseppe, Chang, Aziz o Dimitru.

E la mossa vincente sui Patti non Scritti è una sola.
Rimescolare le carte e cominciare a usare anche il Fante di Picche.
-------------------
Update del 5 agosto

Primo giorno dei militari a Torino a fianco delle forze dell’ordine, prima operazione a Parco Stura, il market a cielo aperto della droga. I soldati del 32° reggimento genio guastatori, in tutto una ventina di uomini, insieme a 30 agenti di polizia, hanno perlustrato e controllato la zona tra le 14 e le 20, operazione coordinata dal dirigente del commissariato Barriera Milano. Una cinquantina le persone identificate, sorprese mentre stavano drogandosi, a cui sono state contestate violazioni amministrative: frequentatori abituali del parco, non è escluso che fra i fermati ci siano anche dei pusher. Un giovane italiano è stato arrestato con l’accusa di favoreggiamento allo spaccio, due extracomunitari sono finiti in manette mentre cercavano di scappare ai controlli: sono stati trovati in possesso di numerose dosi di hashish. [4-8-2008 www.pagina.to.it]

non so se ora il senso del mio post appare più chiaro...



Invio del post per Email



Cia' che oggi copio e incollo anche io
Il caldo estivo deve aver contagiato il web, il calderone bolle...
Imperversa la polemica, che poi polemica non è.
Sembrano tutti daccordo sul fatto che,
rispetto a YouTube, Mediaset si abbassi le mutande e si metta a servizio (copyright), e in contemporanea alla berlina (insulti e minacce su tutta la linea da sempre).
Hanno inventato la medaglia di testa o croce dove però, comunque sia, devono averla sempre vinta.
La solita democrazia a senso unico, insomma, ma con un'aggravante: la mia sensazione è che oggi cresca il rapporto numerico inversamente proporzionale tra chi spara per partito preso, e chi ha ancora senso per la giustizia ed il diritto.
Così uso il mio blog per dar voce a questo post non mio, servisse a dargli anche un solo lettore in più, ne sarà valsa la pena.


Cliccate qui e riempitelo di insulti

Sia chiaro che qui non si entra nel merito della questione posta da Grillo: il comportamento di Napolitano, il boicottaggio di “Repubblica” e così via. Qui si pone una piccola questione di metodo: il fatto che Beppe Grillo si sia lanciato in un attacco personale a un giornalista che non gli piace pubblicandone poi l’indirizzo mail.

Grillo sa benissimo com’è composto il pubblico che lo segue: c’è un parte di ottimi ragazzi con ideali di pulizia (etica e ambientale) ma c’è anche una fetta - una larga fetta - di furibondi biliosi e aggressivi, gente che insulta violentemente, senza ragionare e senza mai firmarsi con il proprio vero nome. Ne sa qualcosa chiunque abbia dissentito in passato dal comico-capopolo genovese, compreso il sottoscritto.

Quindi è inutile menare il cane per l’aia: Grillo ha consapevolmente e deliberatamente scatenato questa parte del suo popolo - non la migliore - aizzandola contro un giornalista sgradito, la cui casella oggi (è facile immaginarlo) sarà strapiena di insulti e minacce.

Niente di grave, per carità, di insulti via mail non si muore di certo.

Ma non è certo un passo in avanti verso un’azione politica basata sulla responsabilità individuale e sulla crescita di civiltà. Tocca ripetere una cosa già scritta in passato in questo blog: se questo è il futuro della politica in Rete, fa veramente schifo.



Invio del post per Email



3 agosto 2008

i blog più blasonati

i blog più blasonati sono scandalizzati perchè Berlusconi vuol sottrarre i suoi programmi di intrattenimento alla libera circolazione, Zelig aggratis è fondamentale, in fondo non è né il know-how dei medicinali, né una pagina del prezioso quotidiano storico della sinistra.

l'Unità
Se sei un utente registrato ma non abbonato potrai solo leggere i primi 150 caratteri di ogni articolo in formato solo testo e immagini, effettuare ricerche nell'archivio anche in formato PDF ma non visualizzare le pagine.



Invio del post per Email



Le responsabilità della Chiesa Cattolica

L'angelus di Benedetto XVI a Bressanone
Il Papa: «Le Olimpiadi siano un esempio»
«Possa ancora una volta lo sport essere pegno di fraternità e di pace tra i popoli»

BRESSANONE - Gli auguri del Papa alle Olimpiadi e agli atleti. Con un auspicio: «Siano un valido esempio di convivenza tra persone delle più diverse provenienze, nel rispetto della comune dignità». Sono le parole di Benedetto XVI durante l’Angelus recitato a Bressanone, dove sta trascorrendo le sue vacanze. «Seguo con profonda simpatia questo grande incontro sportivo, il più importante ed atteso a livello mondiale - ha proseguito Papa Ratzinger - ed auspico vivamente che esso offra alla comunità internazionale un valido esempio. Possa ancora una volta lo sport - ha concluso - essere pegno di fraternità e di pace tra i popoli».

Farsi ospitare e passare le vacanze giocando a carte in una casa la cui cantina nasconde qualche famigliare imprigionato o impiccato e non poter eccepire nulla è segno di pace e fraternità o connivenza?
Qualcuno mi può spiegare la differenza tra questo e la partecipazione alle olimpiadi cinesi?
Non per confutare, giuro, solo per capire come si possa arrivare a condurre ragionamenti di questo tipo; la chiesa cattolica è seguita da milioni di persone, deve ancora liberarsi di tremende responsabilità, ed ecco che i suoi vertici ne creano di nuove e terribili.



Invio del post per Email



La vera censura su YouTube
[il caso Lepori]

La sera fra il 25 e il 26 luglio una ragazza è stata stuprata da un gruppo di 7 persone.
I dettagli li conoscete, la vicenda è stata riportata su tutti i quotidiani.
Uno degli stupratori presunti (il presunti è d'obbligo non essendo stati condannati), è un giovane regista impegnato ideologicamente.
Il suo sito, mydarkcorner, ha la classica impostazione grafica del fumetto graffitaro-cheguevarista, con tutta la paccottiglia antiborghese d'obbligo.
Lorenzo Lepori è infatti impegnato politicamente, fa parte di quell'underground culturale tanto caro agli intellettuali della nostra sinistra radicale.
Perchè affermo questo ?
Chi me ne dà il diritto ?
I fatti.
La mattina seguente all'incidente, su Youtube, compariva ancora il trailer del suo ultimo capolavoro.
Il vangelo secondo Taddeo, un pastrocchio orrorifico a base di strupri, sangue e ammazzamenti vari da attribuire a un prete violento, che in nome dei valori borghesi dà sfogo ai suoi istinti più bassi. Il classico film d'obbligo per le serate estive dei centro sociali o delle giunte comunali alla moda.
Molto bene.
Uno strano travaso culturale deve essere dunque avvenuto, se chi ironicamente addebita gli stupri violenti al sistema ("ironicamente", la solita arma che tutto sdogana nella perversa imbecillità dei nostri intellettuali della sinistra radicale), chi addebita ad altri, ripeto, poi nei fatti ci si rotola a suo agio come un maiale nel letame.
Lorenzo Lepori, è un artista e regista sperimentale impegnato.
Però, cazzo, ora ha pisciato fuori dal vaso. Allarme rosso. In tutti i sensi.
Bisogna prenderne le distanze.
Salta fuori in mattinata il sito http://www.controradio.it/, il nome la dice già lunga.

controradio

Lo sbatte in prima pagina chiamandolo il vero Splatter, peccato che con Dario Argento e gli zombies il ragazzaccio abbia ben poco in comune, se non la passione per il sangue di pomodoro.
Ma occorre isolarlo, espellerlo dalla komunità impegnata e riclassificarlo.
Certe cose, che funzionano benissimo per aizzare un certo entourage da centro sociale, non vanno più bene se rischiano di sollevare troppo l'opinione pubblica.

Sono passate un po' di ore dallo stupro, a questo punto il giovane promettente regista deve aver già ricevuto la visita dell'avvocato di famiglia che, per potergli salvare facilmente il culo, gli ha consigliato un basso profilo.
Il video su youtube viene quindi rimosso, così come si oscura il sito graffitaro.
Il sito di Liberazione può a questo punto, senza timore di smentite, uscirsene col titolo da stronzata del secolo, "Ragazzi di buona famiglia stuprano..."
No kompagni, buona famiglia un paio di coglioni.
Questi sono fotogrammi del filmato, prelevato da YouTube prima che se lo portassero via, tanto le loro mosse erano prevedibili.

vangelo taddeo

L'intero filmato non lo pubblico, come dice Grillo Furbastro, siamo in regime di copyright=censura.
C'è caso che oltre ai film rubati alle emittenti di Berlusconi sia sotto (C) anche questa merda antiborghese.

Pero' l'audio me lo permetto perchè è illuminante.
Lo ascoltate clikkando qui.
Mi spiace, ma è una citazione strettamente inerente la notizia, dimostra che questo signore antiborghese ha un messaggio che con il cinema orrorifico centra quanto un paio di coglioni.
Gli stessi coglioni della sinistra che coccola questa gente, salvo poi prenderne le distanze quando fanno la puttanata di troppo.

Blogger jo il 18/8/08 11:46 AM
Quando vedi una metafora che prende corpo ed esce dalla dimensione dello spettacolo capisci che diventa impressionante, soprattutto per chi come me o altri, non ne ha visto l'evoluzione ma vede solo esploderne gli aspetti più cupi.

Non credo che cio che è successo sia nè la regola nè la logica conseguenza di un percorso creativo, condivisibile o no, fuori dagli schemi convenzionali.
Sarebbe un giudizio affrettato e stupido.
Però in queste operazioni c'è il rischio dell'ambiguità.
Non voglio criminalizzare un mondo intero per un fatto, ma l'atteggiamento di un certo sistema "culturale" che di botto, diventa irreprensibile e si chiama fuori.
Mi pare che quindi prima ci sia stata strumentalizzazione.
Ciao e grazie del tuo contributo.



Invio del post per Email



Un paio di College con la bandierina
Un paio di College con la bandierina

Negli anni '70 i mocassini sfoderati avevano una minuscola bandierina inglese cucita sul fianco.
La bandierina nuova, lucida e pulita, significava l'inizio dell'estate.
College nuove e pacchetto di Dunhill, vissuti assieme, assumevano un significato inconfondibile nel rituale delle serate estive.
Erano ingenui simboli propiziatori che non meno ingenuamente noi ventenni si viveva come infallibili strumenti di seduzione.
E mantenevano la loro magìa anche quando spesso, anzi, quasi sempre, come dice Vasco, per "colpa di Alfredo", finiva male.
Ma non importava granché, era bello anche perdere, perchè intanto si era vissuto con la gioia di vivere.
Ne son passate da allora di estati, ma la mia bandierina inglese e le mie Dunhill le ho sempre con me, e rimarranno anche quando di estati a venire non ce ne saranno più.

Blogger jo il 3/8/08 4:05 PM
=)) sentilaaaaaaa distrutta dopo 2 ore di tacchi a stiletto da 15 cm :)) me sa che non te restano che i mocassini =))



Invio del post per Email



2 agosto 2008

L'anello di Olimpia al naso

L'anello di Olimpia al naso

Proprio vero che l'occidente borghese e reazionario è solo capace a strumentalizzare tutto quel che proviene dalle repubbliche popolari comuniste ai suoi loschi scopi politici.
Tanto chiasso per la censura cinese dell'informazione quando la stessa Cina ha chiaramente detto che non tutto sarà censurato.
Pare la storia dei comunisti che mangiano i bambini, che poi non è proprio così, capitava solo in alcuni casi, negli altri si mettevano a bollire per concimare i campi, oppure si ricavano gli organi, al massimo solo qualche assaggiatina...

Blogger jo il 2/8/08 7:28 PM
vai sul link Luisa, le fonti sono parecchie, fossero leggende...
sulla tanzania non mi meraviglio molto, ma hai idea di quanto non venga invece fatto trapelare delle pratiche in america latina dove tutta la cultura è praticamente all'insegna della superstizione?
I mostri sono dentro l'uomo, in profondità,
guarda un po' le foto del del secondo post del mio blog

Blogger Yashix il 2/8/08 8:10 PM
Discussione allegra avete scelto voi due qui per passare il sabato sera :|

Blogger luisa il 2/8/08 9:50 PM
Pensandici bene, la cosa non è del tutto impossibile visto che la cina non ha un anagrafe e viene riconosciuto un bambino solo per famiglia, cè una differenza però tra la Tanzania e la Cina, nella seconda si fanno le Olimpiadi, tanto si pensa "CHECCEFREGAANOI"?
Alla fine ha ragione Yash, che bell'argomento per passarci un Sabato sera:-S



Invio del post per Email



L'Unità informa:
"Facciamogli un paiolo così"

No Dal Molin, colpi di polenta contro i manganelli della polizia (da l'Unità)

Si vede che la polenta era un po' stagionata, a fronte di 3 manifestanti contusi i poliziotti ammaccati sono stati due.
Tutto questo capitava alla pacifica manifestazione di giovedì a Vicenza, dove i manifestanti, pacificamente, fermavano i treni in transito sulla locale stazione ferroviara.

Visto che si apre il tempo delle vacanze, e non tutti dispongono di panfili stile proletariato D'Alema, ma per partire gli tocca pagarsi il biglietto del treno, non sarebbe male che l'Unità segnalasse anche dove e in che orari dovessero svolgersi altre pacifiche manifestazioni di questo genere, almeno per il periodo estivo.



Invio del post per Email



Clicca qui 
per vedere tutti i post più recenti

Gli archivi :