archivio feb.2006
 archivio mar.2006
 archivio apr.2006
 archivio mag.2006
 archivio giu.2006
 archivio lug.2006
 archivio ago.2006
 archivio set.2006
 archivio ott.2006
 archivio nov.2006
 archivio dic.2006
 archivio gen.2007
 archivio gen.2007
 archivio mar.2007
 archivio apr.2007
 archivio mag.2007
 archivio giu.2007
 archivio lug.2007
 archivio ago.2007
 archivio set.2007
 archivio ott.2007
 archivio nov.2007
 archivio dic.2007
 archivio gen.2008
 archivio feb.2008
 archivio mar.2008
 archivio apr.2008
 archivio mag.2008
 archivio giu.2008
 archivio lug.2008
 archivio ago.2008
 archivio set.2008
 archivio ott.2008
 archivio nov.2008
 archivio dic.2008
 archivio gen.2009
 archivio feb.2009
 archivio mar.2009
 archivio apr.2009
 archivio mag.2009
 archivio giu.2009
 archivio lug.2009
 archivio ago.2009
 archivio set.2009
 archivio ott.2009
 archivio nov.2009
 archivio dic.2009
 archivio gen.2010
 archivio feb.2010
 archivio mar.2010
 archivio apr.2010
 archivio giu.2010
 archivio lug.2010
 archivio ago.2010
 archivio set.2010
 archivio ott.2010
 archivio nov.2010
 archivio dic.2010
 archivio gen.2011
 archivio feb.2011
 archivio mar.2011
 archivio apr.2011
 archivio mag.2011
 archivio giu.2011
 archivio lug.2011
 archivio ott.2011
 archivio nov.2011
 archivio dic.2011
 archivio gen.2012
 archivio feb.2012
 archivio mar.2012
 archivio apr.2012
 archivio mag.2012
Al blog imitidicthulhu2, dedicato alla grafica tridimensionale.

imitidicthulhublog

CthulhuMythosblog

 SecondTGA for Second Life download page [discontinued support]  imitidicthulhu Home Page  r3nDer tools Home Page  imitidicthulhu YouTube channel  imitidicthulhu Flickr photostream  Standard size [ Iexplore only ]  Double size [ Iexplore only ]

8 giugno 2006

... il racconto interrotto ...
parte VIII



Uffa, a quell'ora il panettiere con il pavimento in piastrelloni di ceramica, rossi dalla vergogna di fingersi un vero-antico-cotto-della-nonna, era pieno di gente.
Tutti affollati davanti al banco in stile vero-Mulino-Bianco-tutto-pino-al-naturale, e attenti a non farsi soffiare il posto dal vicino.
Quando era in coda a far la spesa gli uomini gli facevano un po' pena.
Non aveva mai capito come mai il più incallito automobilista-da-sorpasso-con-propensioni-killer, una volta dentro un negozio di alimentari diventasse un agnello, disposto a farsi fregare il posto da una qualsiasi furba vecchietta.
Forse per l'effetto del tristemente noto mammismo italico, o per una sorta di malintesa galanteria, fatto è che un uomo che fa la spesa gioca molto male, e non riesce neanche a farfugliare la minima protesta quando le commesse, che non lo cagano nemmeno di striscio a meno che non assomigli a Brad Pitt, lo retrocedono via via in eterno per dar posto alle clienti abituali.
Panino all'olio, pizzetta con zucchine, grissini rustici, pagnottelle ai semi di sesamo, in ogni caso il suo turno non veniva mai.
Usava fare la spesa a quell'ora, sul filo della chiusura, perchè era l'unico modo per uscirne presto, senza passare tutto il pomeriggio tra le chiacchiere delle regine del focolare.
Finalmente, sgranocchiando un sasso unto d'olio che forse, fino a qualche ora prima, era stato una focaccia quasi decente, riuscì a pagare, facendosi poi strada tra le carrozzine dei pargoli frignanti parcheggiate vicino alla porta.
Tra le mani, oltre la pretesa di focaccia, il sacchetto con la pizza e la Coca grande, rispettivamente destinate a raggiungere al più presto il microonde e lo scomparto ghiaccio del frigorifero di casa sua, visto l'imminenza dell'ora di cena.
Due pacchetti di PallMall blu e la spesa era completa.
Per fortuna il tabaccaio lo conosceva bene, e d'intesa, senza parole, gli serviva le solite siga, trascurando per un attimo il branco di maschi pavoneggianti che, con l'aperitivo in mano, attorniavano l'unica donna rimasta al bar a tirar tardi fino a quell'ora.
Ok, finalmente, al quarto giro dell'isolato, riuscì a trovare un buco per l'utilitaria, ci si infilò e armò la sbarra che bloccava lo sterzo.
Marcello in quel momento aveva lo sguardo abbassato sul lucchetto, e non potè vedere la potente moto nera, identicata a quella del motociclista che, per un attimo, aveva poco prima attraversato la sua vita.
Tutte le sere la stessa storia. P
ur abitando in un quartiere non molto affollato, tornando a casa a quell'ora era difficile trovar parcheggio.
Ma tant'è, anche se parecchie volte aveva pensato di trasferirsi fuori dalla città, al momento in cui ne aveva avuto effettivamente l'occasione aveva preferito rimanerci.
Milano era troppo importante per lui, e vivere in quel quartiere, verde e un po' appartato, cominciava a piacergli davvero.
Entro' nel monolocale, mise a posto la spesa cercando di non scambiare il frigor col fornetto, accese la tv, e, stando in piedi, mosse il mouse del computer.
Lo schermo nero in standby si illumino' di colpo... un paio di messaggi arancioni minimizzati sulla barra e un altro aperto in alto.

Ciao non ci sei mai

fatti vivo se torni

Ci sei?


Minimizzò sulla barra anche il messaggio grande e apri il foglio di excell che usava come rubrica... cerca... trovato... Carola!
Ma pensa un pò, l'ultima volta che si erano sentiti non era stato esattamente per scambiarsi gentilezze.
Bah, ora era stanco, magari più tardi avrebbe provato a chiamarla.
Accese il secondo computer per leggersi da Outlook le Email "serie" della giornata, quelle intestate a "nomecognome@hotmail.com".



(continua)
(le precedenti e le prossime puntate sono apparse e appariranno su questo blog, e sul blog di Pincopalla)



Invio del post per Email



Commenti : 16
Blogger Pincopalla23 ha scritto il
8/6/06 7:58 AM 
'ngiorno Jo
...mmmmmmmmm Marc(ell)o , Car(o)la .........
...MS Pall Mall, Birre Coca Cole,...campagne...città...Collearcigno... Milano...ah si...non ve lo avevo detto ma il paese di Marco si chiama Collearcigno...non cercatelo sulla cartina però...a differenza di Milano...non esiste su questo pianeta...eh eh eh
...e per andare da Collearcigno a Milano l'unico mezzo credo sia una motocicletta...ma attenzione...deve essere neraaa ;)

Basta ora... ho parlato anche troppo...ma tanto io sono un bugiardo certificato ISO 9000 :-)

Vi lascio ora...devo portare la moto dal meccanico a registrare le valvole...ufff 'ste Ducati richiedono un sacco di manutenzione...porco cane...

CiauZ


Blogger jo ha scritto il
8/6/06 9:08 AM 
va be aiutiamo ancora, ma giusto perchè leggendo a pezzi il tutto rischia di diventare difficile...
nella vita si fanno delle scelte, e se a ogni bivio li imboccassimo tutti e due?
che succederebbe?


Blogger jo ha scritto il
8/6/06 9:14 AM 
pincoooooo ti ho fatto una mail stanotte ma l'hai letta?
:((((((


Anonymous YASHIX ha scritto il
8/6/06 9:42 AM 
Ma ke c.... JO'

PINCO ti ricorda ke hai ricevuto un sms da una donna ke hai conosciuto in vacanza...
e tu perdi tempo al "banco salumi" :p
Buona Giornata JO'


Blogger jo ha scritto il
8/6/06 10:01 AM 
occhio che Marcello non era andato in vacanza!
però (anche) lui ha ricevuto un sms, devo digli di cazzeggiare meno!


Anonymous yashix ha scritto il
8/6/06 2:18 PM 
JO cos'è la storia del DEFACE..??
ki te l'ha detto??


Blogger jo ha scritto il
8/6/06 2:22 PM 
leggi gli sviluppi avuti grazie al tuo allarme su
http://www.enetweb.net/
pare che gianni non lo sapesse!


Anonymous YASHIX ha scritto il
8/6/06 2:34 PM 
Azz.... allora è vero :|

Si ma è sucesso prima di stanotte...

Secondo me lo era già da un bel pò...
Molto probabilmente qualcuno tocco qualcosa QUI...
..Ringrazia ke nn ha bekkato TE


Anonymous Anonimo ha scritto il
8/6/06 2:35 PM 
tra la vii e la vii vi state impicciando
... dopo la vii è riuscito di casa mentre ero in bagno dimenticandosi del tutto di aver giàcontrollato su exel il nome del mittente dell'sms.

:)) dovreste darvi l'ok a vicenda prima di postare.

Bella idea e bella storia..
Continuate così..ma attenti agli incroci (rispettate i semafori :)) )


Blogger jo ha scritto il
8/6/06 2:46 PM 
grazie del commento, anonimo, ma qualcosa ti è sfuggito...
parli di marco o marcello?
qui ci sono 2 rientri a casa e 2 sms che forse sono uguali... ma sono 2


Anonymous yashix ha scritto il
8/6/06 2:46 PM 
Wue JO.... qui dicono ke con questo indirizzo
http://www.blogger.com/i.g?invID=xxxx
si può fare il gioketto...
posso provare con il tuo??!!:D :p


Blogger jo ha scritto il
8/6/06 2:53 PM 
@yash ...
non ho capito ancora bene che sia successo su blogger, noi si scherzava ma è una cosa seria,
mi dicono di non scherzarci,
ma io non lo credevo possibile, sopratutto perchè come dici tu, durava da un bel po'
cmq stop :|


Anonymous Anonimo ha scritto il
8/6/06 4:14 PM 
uhmm eh si.
Ma questo Marcello è sbucato dal nulla, non potendo essere il motociclista (alter ego di alter spazio-tempo), dato che torna a casa in macchina e dubito che una monster potrebbe essere posizionata comodamente nel portabagagli o sul portapacchi di una utilitaria.
uhmm a meno che....
Aspetto gli sviluppi....

Starò più attento chiedo venia :p

Ciao


Blogger Pincopalla23 ha scritto il
8/6/06 4:18 PM 
Tranquillo anonimo...Jo all'inizio aveva spiazzato persino me... :-)

Grazie per i tuoi commenti

Pinco


Blogger jo ha scritto il
9/6/06 9:27 AM 
MIRACOLOSAMENTE OGGI SI POSTA E SI COMMENTA!
Preghiamo tutti per Blogger, perchè possa superare questo momento per lui molto difficile.
In questa dolorosa circostanza gli siamo tutti molto vicini e di cuore tutti vogliamo augurargli una pronta guarigione!


firmato :
gli utenti di blogger
le famiglie
i compagni di universita'
i feed associati
la bocciofila google
e tutti gli utenti di windows, che gli sono molto vicini nella sofferenza



Anonymous YASHIX ha scritto il
9/6/06 10:22 AM 
Sai a ke ora disattivano BLOGGER oggi??...:p :p
Faccio in tempo a dirti Buongiorno JO' :p


Clicca qui 
per vedere tutti i post più recenti

Gli archivi :