archivio feb.2006
 archivio mar.2006
 archivio apr.2006
 archivio mag.2006
 archivio giu.2006
 archivio lug.2006
 archivio ago.2006
 archivio set.2006
 archivio ott.2006
 archivio nov.2006
 archivio dic.2006
 archivio gen.2007
 archivio gen.2007
 archivio mar.2007
 archivio apr.2007
 archivio mag.2007
 archivio giu.2007
 archivio lug.2007
 archivio ago.2007
 archivio set.2007
 archivio ott.2007
 archivio nov.2007
 archivio dic.2007
 archivio gen.2008
 archivio feb.2008
 archivio mar.2008
 archivio apr.2008
 archivio mag.2008
 archivio giu.2008
 archivio lug.2008
 archivio ago.2008
 archivio set.2008
 archivio ott.2008
 archivio nov.2008
 archivio dic.2008
 archivio gen.2009
 archivio feb.2009
 archivio mar.2009
 archivio apr.2009
 archivio mag.2009
 archivio giu.2009
 archivio lug.2009
 archivio ago.2009
 archivio set.2009
 archivio ott.2009
 archivio nov.2009
 archivio dic.2009
 archivio gen.2010
 archivio feb.2010
 archivio mar.2010
 archivio apr.2010
 archivio giu.2010
 archivio lug.2010
 archivio ago.2010
 archivio set.2010
 archivio ott.2010
 archivio nov.2010
 archivio dic.2010
 archivio gen.2011
 archivio feb.2011
 archivio mar.2011
 archivio apr.2011
 archivio mag.2011
 archivio giu.2011
 archivio lug.2011
 archivio ott.2011
 archivio nov.2011
 archivio dic.2011
 archivio gen.2012
 archivio feb.2012
 archivio mar.2012
 archivio apr.2012
 archivio mag.2012
Al blog imitidicthulhu2, dedicato alla grafica tridimensionale.

imitidicthulhublog

CthulhuMythosblog

 SecondTGA for Second Life download page [discontinued support]  imitidicthulhu Home Page  r3nDer tools Home Page  imitidicthulhu YouTube channel  imitidicthulhu Flickr photostream  Standard size [ Iexplore only ]  Double size [ Iexplore only ]

28 marzo 2010

Deroga Bonino per i camionisti veneti

Su "RomaToday : la Bonino inaugura la campagna elettorale",
Regole chiare, legalità e trasparenza. Sono queste le parole d'ordine della campagna elettorale di Emma Bonino, candidata alla Regione Lazio per l'alleanza di centrosinistra.

Solare, sorridente ma decisa, un “No” secco - tanto per cominciare - ai manifesti elettorali che imbrattano le città. La candidata ha sottolineato la sua intenzione di non attaccare cartelloni sui muri, invitando anche i colleghi a fare altrettanto.
“Useremo le finestre della case e degli uffici o i finestrini delle macchine”, ha detto, “Stiamo preparando dei manifesti formato finestra, mezza finestra in verità, così da lasciare entrare anche la luce”.

Questo "tanto per cominciare", ma "tanto per finire" si vede che una deroga si è resa indispensabile nel Veneto, dove i manifesti sono sui muri. Probabilmente il senso di responsabilità ha consigliato un ritorno ai sistemi antichi. Non voglio neanche immaginare cosa sarebbe successo sulle strade e autostrade venete se il manifesto qui sotto fosse davvero finito sui "finestrini delle macchine"...


Blogger jo il 28/3/10 2:37 PM
guarda, stamattina mi sento buono... ti faccio anche un regalo :P
QUICCOSI'

Anonymous feisbuk il 29/3/10 1:55 AM
:))



Invio del post per Email



I fasulli de l'Unità


Ecco i due inviati de l'Unità, mascherati con magliette elettorali, alla ricerca della gente del Pdl più ingenua e impreparata, da intervistare per poi montare il tutto in un'unico servizio partigiano.
In ogni caso, anche io, da povero ignorante (la mia laurea con lode non è in lettere ma in architettura) son dovuto ricorrere a un dizionario dei sinonimi online (ho il Gabrielli ma il cartaceo non si presta al copianincolla), per mostrare alla signora Concita, (che purtroppo non passa però di qui), i molti significati che la lingua italiana attribuisce al termine "fasulli".
Nello stretto senso della parola, perchè se volessimo affrontare lo spiego in senso più ampio, dovremmo ricorrere a un vocabolario assai meno fine. Insomma poco indicato ai salotti letterari della signora Concita De Gregorio, ineffabile direttrice di tanto sincero giornale democratico.

fasullo agg.
Sinonimi: apocrifo, artefatto, artificioso, falso, finto, presunto, preteso, spurio, camuffato, dissimulato, apparente, illusorio, forzato, inattendibile, inesistente, infondato, inventato, maccheronico, posticcio, studiato || Vedi anche: adattato, adulterato, alterato, artificiale, contraffatto, falsato, falsificato, manipolato, modificato, rimaneggiato, snaturato, sofisticato, stravolto, svisato, trasformato, trattato, truccato, affettato, calcolato, capzioso, caricato, ingannevole, manierato, ostentato, ricercato, voluto, fallace, mendace, menzognero, innaturale, fittizio, matto



Invio del post per Email



26 marzo 2010

Senza pudore


Anonymous feisbuk il 27/3/10 11:52 AM
..a me viene da ridere. Non ce la faccio più, me la faccio sotto dalle risate..Volevo solo scrivere che se potevo sarei andato anche io a vedermi santoro. Per il resto non mi dilungo piu di tanto visto che il gestore di questo blog si vede che è perfettamente berlusconiano. Parla di democrazia ma poi ha la censura facile. Uooopsss!...

Blogger jo il 27/3/10 12:05 PM
cosa ho detto... senza pudore

Anonymous feisbuk il 27/3/10 2:27 PM
...e senza pietà :)

Blogger luisa il 27/3/10 4:11 PM
Sono pienamente d' accordo con Luttazzi e di conseguenza con Aristofane, per quanto riguarda Benigni ha pagato in percentuale, c'è chi non paga mai, nemmeno le nefandezze.

Blogger jo il 27/3/10 5:03 PM
incredibile... Luisa se lavori un'oretta in più al giorno, gli potresti dare un contributo poveretto.. un po' come indennizzo e un po' come paghetta per le prediche...

Blogger pincopalla23 il 27/3/10 6:55 PM
[OT]Clicco il link al blog di 5etto e mi viene fuori la home del corriere della sera... ma è voluta la cosa ? [/OT]

Blogger jo il 27/3/10 11:51 PM
oddio ci deve essere un problema tecnico... mo' rimedio...



Invio del post per Email



25 marzo 2010

Emma Bonino e le facce della violenza.


Paragrafo tratto dal libro di Anna Negri, figlia di Toni Negri

“Con un piede impigliato nella storia” (Feltrinelli 2009).

“Una sera ho assistito a una discussione interminabile in cui mio padre illustrava la sua teoria politica a un ragazzo bellissimo che non ne sapeva niente, un italiano che aveva sempre vissuto a Londra. Mi sono messa ad ascoltare perché era la prima volta che lo sentivo spiegare tutto dall’inizio, finalmente ci avrei capito qualcosa anch’io. Il papà parlava dell’automazione, come per esempio i robot alla Fiat, di computer che avrebbero liberato gli operai dal lavoro, così tutti avrebbero potuto lavorare di meno. Solo, continuava, perché questo accadesse era necessaria la violenza, perché il sistema non l’avrebbe mai fatto di sua spontanea volontà e qui né io né il suo giovane interlocutore riuscivamo a fare il salto teorico” (pag. 70).

Toni Negri si è però sempre dichiarato innocente, in quanto, secondo lui, non avrebbe ispirato alcuna azione tra quelle per le quali fu incriminato, e condannato, come teorico.

I Radicali da sempre lo hanno sostenuto e protetto, violando anche la Legge italiana per aiutarlo a scappare all'estero.

Ora, a prescindere che all'estero lui ci rimase poi a lungo, ben oltre i patti "collaborativi" contratti con i Radicali, facendo loro anche un bello sberleffo, mi chiedo quale fosse stato allora il suo ruolo politico negli anni 60-70.

Ispiratore di violenza inascoltato?

Ovvero, la sua dichiarata necessità di violenza non fu l'idea che mosse le azioni violente di quel tempo?
Queste azioni furono poste in essere con la stessa matrice ideologica ma da "altri" ispiratori di una diversa violenza?
Morirono carabinieri, poliziotti, sindacalisti, cittadini e politici in quegli anni.
Secondo Negri, non fu lui ad esserne, come altri, ispiratore.
Ma in quale modo sarebbe dovuta allora sfociare questa sua violenza predicata?


Un bel pasticcio da capire, tanto più per noi, che, non essendo radicali, siamo tendenziamente non violenti.
Ed è anche difficile da spiegare pensando alla mancata ottimizzazione dei processi collaborativi della sinistra violenta nel suo complesso, che non è stata capace di far confluire tutte queste determinazioni bellicose in una violenza unitariamente efficace.
Quindi, oltre che animali, anche cretini e incapaci?

Mi piacerebbe che la Bonino si esprimesse su questo punto. In fondo la collaborazione con Toni Negri è parte essenziale della sua storia di rivoluzionaria, ed anche i suoi possibili elettori meriterebbero oggi di essere informati al riguardo.



Invio del post per Email



22 marzo 2010

Confronto con Bersani ? Ma quale confronto ?
Ma quale confronto vuole Bersani ?
Ma non si vergognano di cosa stanno mettendo in campo ?
L'Italia è un paese civile, ed è veramente stanca di gente che calpesta ogni principio di civiltà per piegarlo al suo scopo.
Troppo poco dire che sono disgustosi.
Ieri Repubblica (razzista quanto mai), ha pubblicato le facce di gente che partecipava a Roma alla manifestazione del PdL, con evidente intento denigratorio e di sfottimento.
Poco fa, in rete, ho trovato questo a http://freeforumzone.leonardo.it/lofi/No-B-Day-5-12-09-/D8959087.html
Sono LETTERALMENTE senza parole.




Invio del post per Email



20 marzo 2010

La vergogna Cubana (gli idoli della ns. sinistra)

La vergogna Cubana

Di quel che succede a cuba non ne parla quasi nessuno.
Ovvio, difficile difendere situazioni indifendibili.
Divughiamolo:

http://www.libertiamo.it/2010/03/20/cuba-guillermo-farinas-in-ospedale-le-damas-de-blanco-manifestano/

e andrebbe divulgato anche il pensiero (!?!?) della figlia del Che, l'idolo dei magliettari di casa nostra.

http://www.adnkronos.com/IGN/News/Esteri/Cuba-figlia-del-Che-dissidenti-in-sciopero-fame-sono-delinquenti-comuni_114937111.html


Per la figlia di tanto padre fucilatore, chiamare criminali i dissidenti è roba assolutamente normale.

Blogger jo il 21/3/10 12:44 AM
Benito? Luisa ma hai sbagliato blog??????

Blogger jo il 21/3/10 1:05 AM
... io diffido di TUTTI quelli che mettono sempre quella stessa parolina magica nei loro discorsi ...
nelle varie forme la parolina è + o - "sociale".

Blogger luisa il 21/3/10 9:34 AM
Non ho sbagliato blog, avrei potuto scrivere:- Basta con il rosso e il nero- e avrei detto la stessa cosa.



Invio del post per Email



17 marzo 2010

L'I__TAGLIA siamo NOI (gli ipocriti di turno)

Siamo davvero alla bagarre più sporca, che la Concita De Gregorio, e qui le do ragione, non fa che biasimare dalle pagine de l'Unità.

- Siamo caduti in basso - , anzi, SIETE caduti in basso, tutti i giorni la stessa solfa, dalla maestrina della penna rossa.

Poco fa, però però, mi son accorto di una cosa strana.
Anzi, a dir la verità, per NULLA STRANA, la stavo aspettando al varco, la signora Concita.

Il web, cara Concita, funziona anche grazie ai Blog, e i Blog, spetta che ti spiego, funzionano un po' da diario, sia del nostro immaginario, sia però, attenta ascolta bene, come testimonianza scritta del nostro reale.

Allora, concludendo, non mi puoi elegantemente far sparire dall'archivio dell'Unità i post "compromettenti", perchè nel mio sito la traccia c'è, e molto precisa.
http://www.unita.it/index.php?section=rubriche&rubrica=fantozzi&pagina=14

Era il 2 luglio 2009, dove è finito il post fantasma Consigli per il G8 ?

http://imitidicthulhu.blogspot.com/2009/08/fantaccini-e-generali-tutti-alla-sporca.html

Ho le traveggole?
Basta usare Google :

http://filcusum.wordpress.com/2009/07/02/paolo-villaggio-insiste-nellattaccare-la-lega-nel-suo-secondo-af-fondo-sullunita-per-carita-non-facciamo-piu-entrare-nessuno-tranne-veline-mafiosi-e-pedofili/

http://laconoscenzarendeliberiblog.wordpress.com/2009/07/03/due-risate-con-fantozzi-leghista-e-lantifrasi-come-nuovo-modello-di-oratoria/

e si potrebbe probabilmente andare avanti ancora, ma mi basta e avanza.

Blogger jo il 23/3/10 2:07 AM
si fa così

sei capitata proprio su un post dove taglio le smile, che c'è da piangere, ogni tanto...



Invio del post per Email



11 marzo 2010

Libertà e galere (toghe backstage)

è un po' che non posto, e comunque c'è chi lo sa fare molto meglio di me
e del resto, forse non serve comunque a niente.
Bel rebus.
Forse, più che della mancanza del voto, che ci stanno levando i tribunali, varrebbe davvero la pena di prendere atto di chi comanda davvero.
E farsene una ragione, finchè un po' di senso di libertà riprenda a diffondersi.
A diffondersi da solo, la libertà è qualcosa di cui tutti sentono la mancanza solo quando viene a mancare completamente.



Invio del post per Email



6 marzo 2010

Il voto non è la coppa dei campioni


Il comportamento delle opposizioni, che insorgono, è la vera cosa indegna.
Lasciamo pur stare la contemporanea casualità di tutte le contestazioni alle liste Pdl, che mi suggerirebbe una democratica volontà di non farmi votare.

Andiamo alla sostanza.
Questi signori affermano che in corsa non si cambiano le regole del gioco.
Se fosse un gioco.
Ma non è un gioco, il deposito delle liste ha lo scopo di provare la consistenza degli elettori, non è una regola di calcetto.

Gli errori, se ci sono stati, sulla carta, indicano difetti di presentazione o una inconsistenza del numero di votanti tale da escludere il Pdl tra i partiti in cabina?

Interroghiamoci su questa cosa.
L'attaccamento alla norma per voler vincere ad ogni costo, impedendo agli altri di partecipare, è tale e quale a una telefonata di aiuto a un fratello o una sorella.
Il quale, pur dovendo per forza riconoscere la voce, dicesse, no scusa, o mi dimostri chi sei o riattacco, e comunque ora è troppo tardi per farlo, dovevi qualificarti subito, saluti.

E tutto questo grazie alla inqualificabile politica antidemocratica a colpi di minacce di spari e guglie portata avanti dalla sinistra, anzi da due sinistre, che ora gettano la maschera.
Una, la tradizionale, sempre più stalinista.
La seconda, appena nata, semplicemente fascista.


Blogger jo il 6/3/10 5:58 PM
be' certo, tu non frequenti ns gruppi e simili, se no vedresti che è stato molto istruttivo...
E non credere che non ci siano mai telefonate dove non corra il "non si può..." ... e anche prima di questi fatti.

Blogger cinquetto il 6/3/10 6:21 PM
Ma basta con sta cavolata delle regole che valgono solo quando fa comodo.E della sostanza che deve prevalere sulla forma ne vogliamo parlare?..insomma le regole ci sono e vanno rispettate da chichessia...altrimenti evitiamo di perdere del tempo per spabilirle e ci dedichiamo ad altre cose!Poi ribadisco il cinquettiano pensiero,secondo me non è successo a caso,gente pagata per fare solo quello "presentare liste",fior di giuristi,di politici, che casualmente appartenenti alla stessa corrente politica,aricasualmente commettono gli stessi errori in zone diverse della penisola ...ma che coincidenza!Se poi che quei deficenti della sx invece di scatenare una zizzania e prestarsi al solito giochetto,ossia, alla vigilia delle elezioni creiamo un caso nel quale appariamo come le vittime (tanto lo risolviamo con un decreto),parliamo d'altro invece dei contenuti ! E dato che finalmente i tanto sbandierati sondaggi danno il CD in caduta libera..(tant'è che sono spariti) proviamo a provacarli vediamo che succede!...Succede che sti imbecilli della sx italiana, corrono davvero dietro la forma invece di continuare sulla falsariga dei contenuti, perlomeno alle regionali era diventato un confronto..Cianno provato pure con le trasmissioni cosidette rosse...e anche li giu manifestazioni,consulte,interrogazioni.ma ci vuole tanto a capire che si fanno meno danni stando zitti?Io rimango convinto di una cosa, che questo governo ad affondarsi ci sta pensando da solo..non ha certo bisogno dell'aiuto degli starnazzamenti dell'opposizione che deviano l'attenzione dai problemi seri e la focalizzano sulle cavolate! Altroche ricorrere a un decreto,al presidente della repubblica,all'onu,alla nato,all'unione europea..etc etc..
Ma si sa, i cinquettiani pensieri sono visionari e fantascentifici.

Blogger jo il 6/3/10 6:38 PM
su una cosa sono daccordo cinquetto, badiamo alla sostanza. Il pretesto di 5 minuti e di un timbro sbagliato dovrebbe levare la parola a metà degli elettori. Non serve farla lunga.

Blogger cinquetto il 6/3/10 6:46 PM
perlappunto..

Un'altro discorso è l'affermazione sul "voto che non è la coppa dei campioni" e quindi è una cosa seria non un gioco..

A maggior ragione se ci sono delle regole andrebbero rispettate...

Blogger Pincopalla23 il 6/3/10 6:55 PM
Comunque la coppa dei campioni è una cosa serissima e se per assurdo mi assicurassero che la Lazio la vincerebbe se lo facessi, per una cosa così sarei disposto a votare finanche Sandro Bondi :D

Blogger Pincopalla23 il 6/3/10 7:10 PM
[quote]L'attaccamento alla norma per voler vincere ad ogni costo, impedendo agli altri di partecipare, è tale e quale a una telefonata di aiuto a un fratello o una sorella.
Il quale, pur dovendo per forza riconoscere la voce,...[/quote]

Quel punto e accapo..., na virgolina no eh ? Mmmmmm, Jo tu a forza di frequentare questi ti stai abbrutendo :D :D :D
Scherzo ehhh, lo sai che adoro correggerti le bozze ;)

Blogger jo il 6/3/10 8:05 PM
noneeeeeeeeeee è l'ultimo grido, tagliar via la punteggiatura, tu se bravino perchè :

se per assurdo mi assicurassero che la Lazio la vincerebbe se lo facessi

non è da tutti ... però però :D

se per assurdo mi assicurassero che se lo facessi la Lazio la vincerebbe

non sarebbe più meglio ??? :p

Blogger Pincopalla23 il 6/3/10 8:44 PM
Suona meglio si. Comunque tornando al tema l'opposizione ha sbagliato un'altra volta strategia secondo me. Io avrei subito sostenuto la legittimità di fondo dell'accettazione delle liste, ma al contempo avrei organizzato una campagna di barzellette sui pidiellini e le liste elettorali da far impallidire la saga sui carabinieri =))
Ma tu in cuor tuo lo pensi che al di là di tutto hanno fatto una figura barbina 'sti signori ?



Invio del post per Email



4 marzo 2010

Tanto per fare a capirci, sulla raccolta firme, ovviamente

Le firme servono a giustificare l'esistenza di una base elettorale consistente, quindi aggrapparsi a tutti i costi alla forma significa contestare la SOSTANZA.

Come se, per legge, guidare avendo lasciato a casa la patente fosse la stessa cosa che guidare senza averla conseguita, essendo in sovrappiù impediti a produrla in seguito.

E allora, visto che non c'è logica, se c'è tanto ACCANIMENTO CONTRARIO significa che c'è malafede.

Blogger jo il 6/3/10 2:06 AM
non mi sognerei mai e poi mai di deleggitimare qualcuno a esprimere il voto, salvo in un caso che scrissi, in caso di denunce smentite dalle sentenze... per pareggiare i conti col denunciato pretestuosamente.



Invio del post per Email



Che fine ha fatto il Grillo?

Beppe Grillo : Che fine ha fatto Tremorti? (voleva dire Tremonti, ma credo sia una battuta)

Io invece mi chiedo:
CHE FINE HA FATTO IL GRILLO CHE VOLEVA RIFARE IL PD???



Invio del post per Email



3 marzo 2010

Fuor dai denti (i detriti de L'Aquila)

Non possiamo pretendere che la gente della strada si legga articoli di due pagine scritti sul Giornale, pieni di sottigliezze sugli artifici di cui è disgustata e su cui non fa più alcun distinguo.

La gente al massimo scuote la testa. Quando va bene, se no fila dritta a sfogare cazzate sul blog del Grillo.

Ma che il TG5 continui a dimenticarsi che queste MONTAGNE DI DETRITI NON SONO CLASSIFICATE MACERIE ma sono soggette alle NORME sui RIFIUTI SOLIDI URBANI E' GRAVISSIMO.

Incapacità a esprimersi, ma il risultato sulla pubblica opinione è pari a quello di tutti gli altri figli di puttana che giocano sporco sulla faciloneria degli imbecilli.

Blogger jo il 3/3/10 7:29 PM
perchè ti metti nel mazzo?

questo post dice una cosa verissima che è MANIPOLATA su tutta quanta la stampa

non sta a me scegliere dove ti collochi, o davvero credi che quelle tonnellate di roba sono lì perchè non glie ne frega niente a nessuno?????

Blogger Alice Mastroianni il 3/3/10 7:39 PM
scusa vado of topic ma hai una mail su sondatino hotmail...:)

Blogger jo il 3/3/10 7:48 PM
e no Alice,qui ho tutte queste notifiche, ma non l'email che dici :|

Blogger jo il 4/3/10 1:25 AM
vorrei ricordare ai gentili utenti che il sottoscritto non è san francesco da sally (brown), e non vede quindi perchè debba bandire dal suo vocaboario taluni vocaboli quando quotidianamente se ne legge addosso di peggio

o devo postare proprio dei disegni?
:|

Blogger Pincopalla23 il 4/3/10 6:41 AM
Mi sono messo nel mazzo perchè non sapevo che le macerie in questione fossero soggette alle "NORME sui RIFIUTI SOLIDI URBANI" e non amo riconoscermi nell'uomo della strada.
Ora che lo so (di te mi fido di Feltri no) da neocosciente uomo della strada mi chiedo quanto tempo ci vorrà per toglierli di mezzo.
Spero solo che sia prima possibile e quel giorno a "Porta a porta" non mandino in onda un servizio con Berlusconi escavatorista...

Blogger jo il 4/3/10 9:19 AM
i detriti sono misti e pieni di tutto, quindi non possono andare via con lo smaltimento normale. Coi mezzi propri della regione si è calcolato decenni.
Si pone un problema di riclassificazione cavallottando le regole, cosa che, oggi e proprio a L'Aquila, mi capisci se non pare proprio il caso di fare.
Ti trovi subito repubblica e magistrati addosso.

Insomma è la solita tenaglia in cui ci si trova.
Non pretendo che ccogli il principio della tenaglia, visto che sei dall'altra parte.

Ma le cose stanno proprio così, e io me la prendevo con l'incapacità della mia parte su cui marciano i f. di p., consentimelo che poi "mobilitano le masse" di i.conoscendo benissimo i fatti.

Questo il quadretto. Una delle solite ciulate che ci tirano.

Il problema è che non trovo giusta neanche l'ipercritica interna che corre in questo momento.
Le teste pensanti sono abituate a lavorare, non a fare i quadri di partito...
Io sono molto serio, l'attacco dura da 2 anni ed è molto potente
(so che non sei daccordo ma spiego).



Invio del post per Email



Lettera al Presidente Berlusconi

 photo (c) imitidicthulhu

Gentile Presidente,

Ci presentiamo: noi siamo il popolo azzurro.
Siamo i berlusconiani della prima ora, quelli dei circoli, si ricorda?
Eravamo tristi, preoccupati: ma poi arrivarono i signori della Standa con il kit, le spilline, la cassetta con l’inno: e noi uscimmo di casa: famiglie intere, i nonni, i bambini, incerti e felici, un po’ commossi ma sicuri che avremmo cambiato l’Italia insieme a Lei.
I piccoli paesi tornarono a vivere, intorno ai circoli: il mio era nel Molise, ci riunivamo in casa, scrivevamo programmi, distribuivamo giornaletti e poi arrostivamo salsicce.
Era dovunque cosi’; una stagione di giovinezza e di entusiasmo; duro’ poco: quasi dappertutto i professionisti della politica ci scalzarono; ma non per questo ripiegammo le nostre bandiere, non per questo perdemmo la speranza: continuamo ad essere “i berluscones” anche quando amici e parenti ci toglievano il saluto;
poi siamo saliti sul predellino insieme a Lei: sapevamo che Lei parlava a ciascuno di noi: era arrivato il momento della sognata rivoluzione liberale: ed eccoci di nuovo nelle nostre postazioni: qualcuno non c’è più, noi siamo un po’ imbiancati, e quei bambini che erano in braccio a noi sono degli splendidi azzurri ragazzi europei.
Questa volta abbiamo i computer, e sedici anni di gavetta silenziosa, di “studio”: ora la nostra casa è il web e i circoli sono diventati più grandi: abbiamo idee, entusiasmo, passione, siamo tantissimi e siamo in gamba perchè abbiamo esperienza, umiltà, laboriosità e sufficiente disincanto per sapere che anche se saremo usati e poi gettati un’altra volta, ma avremo salvato il movimento, la nostra storia politica sarà di gran lunga più straordinaria di quella di tutti quei grigi ciondolanti vecchi arnesi che sanno solo sgomitare e non hanno un‘idea in testa.
Noi, Presidente, siamo Patrioti quanto Lei.
Non possiamo più permettere che il patrimonio di idee e di passione civile sia dilapidato da una gestione minuscola, ottusa e vetusta che pensa solo a coltivare il suo orticello, senza accorgersi che distrugge anche le sue stesse carote.
Ci ascolti, Presidente, la supplico, e credo che a questa mia supplica, molte voci si uniranno.


Con l’affetto di sempre.
IL POPOLO AZZURRO
Angela Piscitelli
leonardo cammarano

sottoscritto e condiviso su FB

Anonymous Anonimo il 3/3/10 7:15 PM
Purtroppo io c'ero il 2 dicembre in piazza San Giovanni a Romma ai gazebo di 2 anni fà e ci credevo in un cambiamento delle cose e della politica giusta, però di come stanno andando le cose e il caos che si stà verificando attualmente mi viene uno sconforto del degrado della politica.
UN tesserato del P D L ..

Anonymous Anonimo il 3/3/10 7:17 PM
ma non vi vergognate!!!!!!!!!!!!!!

Anonymous seba il 3/3/10 7:21 PM
anch'io penso le stesse cose, perchè è umano sbagliare ma perseverare è diabolico.Cerchiamo invece insieme di mandare a casa Berlusconi e staremo tutti molto meglio,sopratutto chi non ha lavoro,le aziende che tirano la cinghia, e non lasciamo più che gli sciacalli che ruotano intorno alla politica ci spolpino ancora di più, come avviene in questi tristi giorni

Anonymous Anonimo il 3/3/10 7:42 PM
è desolante leggere ancora queste cose dopo tutto quello che è emerso in tema di corruzione, mafia, minorenni, conflitti di interessi, orge senza pudore, ecc.ecc.ecc.. questo vuol dire che la mente umana si è atrofizzata a tal punto da non riuscire a distinguere un agnello da una iena.
poveri italiani! ponete ogni speranza l'Italia è destinata a soccombere e con lei anche coloro che ancora riescono a ragionare!!!!

Blogger jo il 3/3/10 8:54 PM
non ho capito perchè non andiate a pascolare dove vi date ragione a vicenda

Anonymous feisbuk il 3/3/10 10:26 PM
evvaiiii, meraviglioso! una lettera a silvio. Naturalmente visto che io sono anti-beppegrillo e pro-berlusconi non posso fare altro che associarmi alla vostra lettera. Anonimo ma che dici? silvio ci salverà, non vedi che ha già modificato i cervelli (sempre che ne siano rimasti) per farci credere che la corruzione è giusta? Abbiamo, come presidente del consiglio, la persona più corrotta d'italia e tu pensi ancora che non ce la faremo? Tranquillo, tra poco vedrai che riusciranno pure a legalizzare rapine a mano armata e truffe di ogni genere. Scommetto che questo anonimo è un grillino. Tze'...svegliati, beppe grillo è un evasore fiscale, un multimilionario che fà soldi facendo pagare il biglietto ai suoi spettacoli (come se ti costringesse ad andarci). Silvio invece è un santo, i suoi soldi li ha fatti con i "cavalli" portati negli alberghi da quel galantuomo di Mangano. Vedi? è talmente buono che ama pure gli animali. Cosa vuoi che siano 20.000 euro al mese per un politico? con le nostre tasse fra l'altro. Questi poveri politici avranno il diritto di farsi un bel trans e una bella pippata di coca alla fine di una dura giornata di lavoro in parlamento o no? mi sembra giusto, così come è giusto pestare a sangue un ragazzo di 18 anni trovato in possesso di 2 grammi di fumo in tasca. Delinquente, drogato schifoso. Grillo invece no! grillo è un delinquente, evasore che ha fatto i soldi lavorando 30 anni in rai e facendo spettacoli in giro x l'italia cercando di far svegliare la gente. Criminale! la gente non deve sapere nulla di cio che succede. La gente deve pagare le tasse e basta. Il popolo deve obbedire e non fare domande (mi ricorda qualcuno che poi penzolò in piazzale loreto,ma questa è un'altra storia). w silvio, sei la nostra salvezza. salvaci dalla legalità, non ne possiamo più!

P.S. Scommetto che la mafia uccise Borsellino perchè nella sua agenda rossa c'era il nome di Beppe Grillo. Tsè! non me lo toglie nessuno dalla testa

Blogger jo il 3/3/10 11:33 PM
mado' feisbuk lo vuoi un account su blogspot?? co' sti pistolotti me surriscaldi il java che fa le faccine :|

Anonymous feisbuk il 4/3/10 2:38 PM
cosa? se ti crea problemi evito di postare faccine. Dimmi tu!

Blogger jo il 4/3/10 3:24 PM
ma no! scherzavo, il java deve scandagliare i commenti in tempo reale per cercare le faccine e quelli un pochettino lunghi ... em em... lo assorbono, ma fa niente!



Invio del post per Email



2 marzo 2010

PdL fuori gioco in Lombardia

In altre parole, si consuma la piccola crociata dei radicali. In particolare, scrivono i magistrati, in 136 casi manca il timbro sui moduli, in 121 è assente la data dell’autentica, in 229 non è segnato il luogo dell’autentica, in 28 manca la qualifica autenticante. Il tutto, sommato, è pari a 514 sottoscrizioni ritenute «invalide». Una quota che va sottratta al numero dei firmatari dichiarati in sede di presentazione della lista (3mila e 935). Il totale, 3mila e 421, è al di sotto del minimo di legge. Su 79 firme, dunque, si gioca una partita elettorale che riguarda milioni di elettori.

Non male queste verifiche burocratiche, tenendo conto che l'età media nei posti chiave della pubblica amministrazione è giusto quella di chi, ai tempi, tra una occupazione e l'altra della sua facoltà, si è laureato con gli esami di gruppo.
L'IMMAGINAZIONE è arrivata al potere, peccato che nessuno se ne sia ancora accorto.



Invio del post per Email



C'è maschilismo e maschilismo, l'importante è che sia maiale


Ecco qui la foto del MIO schermo (giusto per tutelare i Suoi diritti sui Suoi culi) del manifesto di TINTO BRASS per la SOLITA LISTA BONINO.
Mi piacerebbe capire cosa ne pensa la Concita dell'Unità, che se la tira da quest'estate con l'incultura BERLUSCONIANA sulle donne.
Ma mi dimentico... per i compagni c'è incultura e IN-cultura, è cosa diversa... e comunque, dal caso MARRAZZO, devo ammettere che hanno fatto passi da gigante...



Invio del post per Email



1 marzo 2010

Niente PdL sulla SCHEDA ELETTORALE ?

Pare proprio che ci si voglia impedire ad ogni costo di votare il PdL in LOMBARDIA.

In sostanza sembra anche che però molti tendano a sottovalutare la cosa, ritenendola un'azione senza seguito.

Io ho frequentato Architettura negli anni caldi, e credo invece di sapere bene fino a dove certa gente possa arrivare.

In quel caso, la mia risposta e quella di altri con cui mi sono consultato, SARA' CERTA: ENTREREMO IN CABINA E CI PRENDEREMO IL GIUSTO TEMPO PER VOTARE, INTERVENGANO SOLLECITI O MENO DALL'ESTERNO.

Questa sarà la mia forma di lotta, SPERO CHE ADERIATE, e spero che emergano anche altre formule da adottare.



Invio del post per Email



_Mambro e Fioravanti si mobilitano per la lista Bonino

e la Bonino chiarisce, "nessuna discriminazione per chi ha pagato il suo debito".

Giustissimo, come discorso da RAGIONIERE CONTABILE non fa una piega.
Come discorso UMANO è da TESTE DI CAZZO


+ Francesco Evangelista
+ Mario Amato
+ Francesco Mangiameli
+ Enea Codotto
+ Luigi Maronese
+ Giuseppe De Luca
+ Marco Pizzari
+ Francesco Straullu
+ Ciriaco Di Roma
+ Alessandro Caravillani
+ Antonio Leandri
+ Roberto Scialabba

tutti ammazzati, da destra a da sinistra riposino tutti in pace,
tanto Bonino ha deciso per loro che i conti sono in pari.




Invio del post per Email



Clicca qui 
per vedere tutti i post più recenti

Gli archivi :