archivio feb.2006
 archivio mar.2006
 archivio apr.2006
 archivio mag.2006
 archivio giu.2006
 archivio lug.2006
 archivio ago.2006
 archivio set.2006
 archivio ott.2006
 archivio nov.2006
 archivio dic.2006
 archivio gen.2007
 archivio gen.2007
 archivio mar.2007
 archivio apr.2007
 archivio mag.2007
 archivio giu.2007
 archivio lug.2007
 archivio ago.2007
 archivio set.2007
 archivio ott.2007
 archivio nov.2007
 archivio dic.2007
 archivio gen.2008
 archivio feb.2008
 archivio mar.2008
 archivio apr.2008
 archivio mag.2008
 archivio giu.2008
 archivio lug.2008
 archivio ago.2008
 archivio set.2008
 archivio ott.2008
 archivio nov.2008
 archivio dic.2008
 archivio gen.2009
 archivio feb.2009
 archivio mar.2009
 archivio apr.2009
 archivio mag.2009
 archivio giu.2009
 archivio lug.2009
 archivio ago.2009
 archivio set.2009
 archivio ott.2009
 archivio nov.2009
 archivio dic.2009
 archivio gen.2010
 archivio feb.2010
 archivio mar.2010
 archivio apr.2010
 archivio giu.2010
 archivio lug.2010
 archivio ago.2010
 archivio set.2010
 archivio ott.2010
 archivio nov.2010
 archivio dic.2010
 archivio gen.2011
 archivio feb.2011
 archivio mar.2011
 archivio apr.2011
 archivio mag.2011
 archivio giu.2011
 archivio lug.2011
 archivio ott.2011
 archivio nov.2011
 archivio dic.2011
 archivio gen.2012
 archivio feb.2012
 archivio mar.2012
 archivio apr.2012
 archivio mag.2012
Al blog imitidicthulhu2, dedicato alla grafica tridimensionale.

imitidicthulhublog

CthulhuMythosblog

 SecondTGA for Second Life download page [discontinued support]  imitidicthulhu Home Page  r3nDer tools Home Page  imitidicthulhu YouTube channel  imitidicthulhu Flickr photostream  Standard size [ Iexplore only ]  Double size [ Iexplore only ]

29 aprile 2007

Caso UNIPOL


Intercettazioni telefoniche che svelano i legami tra Unipol, DS, SDI e Ricucci

Consorte: "Quel Rutelli è vergognoso. Marrazzo è con noi"
Il leader della Margherita attaccato perché criticava la scalata alla Bnl
Ricucci a consorte: "ti abbiamo servito la banca su un piatto d'argento" Prodi a Ricucci: "Ci vediamo presto"
Qui di seguito riportiamo alcune intercettazioni telefoniche della procura di Milano nell'ambito dell'inchiesta sulla scalata Antonveneta, che svelano i legami tra Unipol, DS, SDI e Ricucci.

"Rutelli è uno stronzo"
Il 9 luglio c'è una telefonata tra Giovanni Consorte allora presidente di Unipol e Angelo Piazza, Sdi, ministro alla Funzione Pubblica del governo D'Alema.
Piazza: "Mi ha telefonato ora Piero Marrazzo (presidente della Regione Lazio, ndr)... dicendo che ha avuto una chiamata di Rutelli il quale gli ha detto: 'Hai visto la mia intervista (molto critica nei confronti dell'operazione Bnl, ndr) di oggi al Corriere?'... Veramente vergognosa".
Consorte: "Vergognosa. Lì Boselli deve intervenire adesso... Ho parlato anche con gli altri, eh".
P.: "Sì, sì adesso lo fa".
C.: "Sul piano politico, mica andrà nel merito di Bnl, eh?".
P.: "No, ma io... Guarda l'ho già avvertito, adesso poi quando torni ti do il numero, chiamalo, così... Eh, però glielo ho già detto stamattina, quindi hai tempo, adesso (...) No, questo stronzo di Rutelli ha chiesto a Marrazzo se faceva un intervento... Piero si è sentito con me e, ovviamente, ha detto no. Voglio dire: ma non ne parlare neanche... tu sei il presidente della Regione Lazio... Non c'ha la sede...".
C.: "La banca, c'è l'accordo, che rimarrà sempre su Roma".
"Marrazzo è con noi"
Prosegue la telefonata. Piazza: "No, ma guarda, ho detto a Piero di non, per il momento, di non dire niente, anche perché ha un ruolo istituzionale... anche perché se lo faccio parlare lo faccio parlare a favore nostro... ma può anche essere una cosa inopportuna (...) No, ma... questo l'ha chiamato per dirgli: prendi posizione, questa è una banca di Roma... è una banca sul territorio, poi chissà cosa succede..."
C.: "Non succede niente, Piero (Marrazzo, ndr) sa benissimo che noi rilanceremo la banca, che non si muoverà mai da Roma, perché fa parte degli accordi con la Banca d'Italia". Piazza: "Ah, ma guarda... no ma a parte che Piero, ovviamente, mi ha chiamato immediatamente, sa che siamo insomma in rapporti di amicizia...".
C.: "Poi (parola incomprensibile, ndr) può valutare chi gli ha dato una mano...".
P.: "No, ma stai scherzando... no, no ma lui è schieratissimo".
Ricucci: "Ti abbiamo servito la banca in un piatto d'argento"
Telefonata tra Stefano Ricucci e Stefano Bellaveglia (vicepresidente Monte dei Paschi di Siena, ndr). È l'8 luglio. Bellaveglia: "Allora che fate, avete venduto?" Ricucci: "Martedì noi consegniamo".
B.: "Ma avete chiuso l'operazione o no?".
R.: "Sì: io, Franco, Coppola e Statuto... ci manteniamo sotto l'uno per cento... il prezzo è intorno a 2,75... mi sembra giusto... rimane tutto in famiglia...". Pochi minuti dopo Ricucci chiama Consorte.
R.: "Gianni stai preparando i circolari?".
Consorte: "Sono qui come una bestia che firmo, firmo e firmo".
R.: "Ti abbiamo servito la banca su un piatto d'argento".
C.: "Non t'allargare che pure Fassino mi ha detto che voi, Ricucci siete troppo esosi...".
È il 5 luglio. Consorte chiama Roberto Giay, segretario del consiglio di amministrazione di Unipol.
Consorte: "Roberto, scrivi per favore... la prima, fatti la verifica. Mi dicono che c'è una proposta di direttiva Cee, per cui nel lancio dell'Opa una società non può fare un aumento di capitale superiore al 70-80% della capitalizzazione... bisogna fare una verifica puntuale... perché Abete è già andato da Fassino a porgli sto problema... Vedi a che punto è lo stato di avanzamento di questa direttiva".
"Se non chiamo Fassino si incazza"
Il 6 luglio, Consorte telefona al tesoriere DS Sposetti.
Consorte: "Gli immobiliaristi vanno fuori tutti. L'operazione la fanno Unipol, le banche e le cooperative! Lo dico a te perché sei l'unico di cui mi fido".
Sposetti : "Grande Gianni".
C.: "Se riesco a chiudere la parte finanziaria è la più bella operazione fatta in Italia negli ultimi 15 anni".
S.: "Incrocio le dita...".
C.: "Adesso poi chiamo Fassino perché questo mi chiama s'incazza che tutte le volte - dice - chiama lui. Vabbè, però ho paura persino a dirglielo".
S.: "Tu però devi essere, dice, stiamo tentando, la cosa può andare bene però...".
C.: "Esatto, senza andare nei dettagli".
S.: "Niente, Gianni, niente".
Sempre Consorte al telefono con Stefanini, numero uno di Holmo.
Consorte: "Bisogna tirarli fuori. Lo sai non sono uno snob né ho la puzza sotto il naso, ma a tutto c'è un limite. Sono lontani da noi come gennaio dalle pesche".
Stefanini: "Si può vivere anche senza di loro".
Consorte e i "Furbetti dei Quartierino"
Conversazione tra Consorte e Marcellino Gavio, interessato all'Opa Bnl.
Gavio: "Volevo chiedere una cosa... che prezzo ci fate lì".
Consorte: "Ah, lì purtroppo è fisso eh? perché stiamo comprando tutti dal contropatto è due virgola sette (...) le spiego... perché stiamo comprando tutte le azioni del contropatto, in modo da raggiungere con voi e noi il cinquantuno, per cui quando lanciamo l'Opa è già vinta".
G.: "E l'Opa quando andrà?".
C.: "Lunedì prossimo".
G.: "A che prezzo?".
C.: "Uhm... sarà tra i due e sei, penso... Sì, però mi raccomando, Cavaliere, non si faccia scappare una parola eh?".
G.: "No, e che scherziamo, dico!".
Prodi a Ricucci: "Ci vediamo presto"
Per la scalata a Rcs ("Corriere della Sera") Stefano Ricucci all'inizio di luglio contatta qualche esponente del "centro-sinistra". Il 5 luglio raggiunge Prodi, leader dell'Unione, al cellulare.
Prodi: "Uhe! Come va?".
Ricucci: "Professor Prodi, buongiorno, come sta?".
P.: "Come va lei?".
R.: "Bene, bene, eh andrei meglio se potessimo parlare un po' con lei...".
P.: "Facciamo due domande distinte. Come sta e come va...".
R.: "Molto molto bene, sabato mi sposo quindi sto ancora meglio".
P.: "Auguroni".
R.: "Sabato c'è il grande evento".
P.: "Poi ci vediamo presto".
R.: "Quando, quando?".
P.: "Le dico io, adesso so che lei è in qualche modo in giro. Io sono una trottola, appena mi sarò fermato a girare ci vediamo presto".
Ricucci e Berlusconi
Ricucci lavora soprattutto a destra. Telefona e dall'altra parte c'è Adriano Galliani, vicepresidente e amministratore delegato del Milan e uomo di Berlusconi.
Galliani: "... Il grande Presidente (si riferisce a Berlusconi, ndr) mi sembra che t'ha fatto un assist mica da poco, eh? massacra".
Ricucci: "E ssì, ma, domani... Domani lo vedo". All'inizio della telefonata, un avvocato che si trovava con Galliani aveva consigliato a Ricucci di tenere d'occhio "l'onorevole Petrizzi, parlamentare dei DS".
G.: "Ha presentato un emendamento (...) '...non si possono dare a garanzia le azioni acquistate con finanziamenti bancari'".
R.: "Vabbè ma nun passerà mai 'na robba del genere".
Fazio, Frasca e l'Opa Bpi
L'otto luglio viene intercettata una conversazione tra Antonio Fazio, allora governatore di Banca d'Italia e il suo braccio destro Frasca.
Fr.: "Scusa che mi sposto un attimo, sono a cena con quelli del Fondo monetario".
Fa.: "Ti volevo dire: l'Opa è stata approvata. nel senso che c'è... c'è.. ehm. M'ha telefonato. Non è pubblico ancora eh...".
Fr.: "Finalmente! Guarda, era una specie di...". Poi dopo una chiacchierata con la moglie di Fazio in cui Frasca dice "Forse per un periodo non avremo problemi dalle Procure", riprende a parlare con il governatore.
Frasca parlando di un terzo dice: "Ha avuto un duro scontro con il Procuratore generale. Gli ha detto che stavano facendo un disastro dal punto di vista economico di cui potevano essere responsabili. Allora lui ha avuto paura...".
Fa.: "Bene è arrivato a più miti consigli, va bene, va bene".

4 gennaio 2006
da
http://www.pmli.it/intercettazionitelefonichesvelanolegamiunipol.htm




Invio del post per Email



28 aprile 2007

_Olio Bertollino
Stanotte serata istruttiva su RAI 3.
Mi capita di seguire il canale perchè mi piace rendermi conto dei contenuti passati dalla TV a pagamento del regime. Per capire la manipolazione cui siamo soggetti è molto spesso più utile (senza togliere nulla a nessuno) della lettura di 100 condivisibili post.
Mi son "zappato" dunque su RAI 3 a metà del programma "satirico" Glob, condotto da Bertolino.
Il conduttore, con Elena Santarelli, mostra esempi di scrittura rapida di sms mediante il sistema di completamento e correzione automatica dei vocaboli.
Non mi fa molto ridere veder uscire la parola "porco" mentre scrivono non so cos'altro, ma rimango molto perplesso nel veder digitare la parola "ebraismo", che automaticamente viene tradotta sulla lavagna elettronica con "fascismo".
Non è chiaro su quale cellulare succeda o se sia una scherzo. Fatto è che i due conduttori trovano questa cosa molto divertente e ridono come matti. Anche il pubblico in studio si diverte e applaude fragorosamente.
Si passa a un videoclip che mostra la manipolazione di un cartone animato pubblicitario.
Il cartone animato originario, spiegano i conduttori, dovrebbe mostrare un sole col viso di bimbo che sorge su una ridente vallata. Ciò che viene messo in onda rappresenta invece il viso di Bush che arrivando alto nel cielo sputa bombe che distruggono tutto.
Anche questo deve essere esilarante, ridono tutti. A a me decisamente non fa ridere, forse perchè non riesco a immaginare i coniglietti colpiti nei panni del popolo islamico, e tanto meno nelle vesti degli hezbollah coi loro razzi katiuscia.
Fine della trasmissione (non mi dilungo sulle altre cretinaggini) e si passa alla pubblicità del prossimo programma della Dandini e di Vergassola, i famosi umoristi noti soprattutto per le loro battute fondamentali: "Berlusconi" l'una, e "Me la dai" quell'altro.
Si ritorna alle cose serie con un documentario sulla crescita dell'economia e sulla promettente democrazia popolare in VietNam.
Finisce il documentario e, visto che non mi pare che le cose stiano esattamente così come descritte, mi metto al PC (nel senso di computer), e faccio qualche ricerca.

Serata decisamente no.
Ecco una tabellina che trovo su REPORTERS WITHOUT BORDERS.

Vietnam Today

Blogger jo il 28/4/07 8:54 PM
Grazie, ma temo non sia un bel post, troppo sopra le righe, come ultimamente mi succede. Davvero mi chiedo se io stia diventando davvero intollerante di fronte alla impudenza altrui, o se ogni giorno si scenda sempre più giù.
La sinistra è in cordata. Ci stanno sacrificando tutto, compreso la vita degli Italiani, e la destra, essendo trasversale e con tante anime, non ce la fa a contrapporsi con qualche risultato.
Non vedo via di soluzione.



Invio del post per Email



25 aprile 2007

25 aprile il giorno dopo [parte I]
moti 1947 a Milano

Il 25 aprile 1947 non fu solo la fine di un periodo doloroso, ma fu l'inizio di altre cupe e sanguinose pagine di storia. Oggi la storia la si riscrive praticamente ogni giorno. E' il bello del passato. Il passato ognuno se lo può ricostruire come gli piace di più. Poi a volte lo chiamano storia.
Questo blog inizia a pubblicare alcune culminanti vicende attigendo a un archivio storico costituito dai giornali dell'epoca. Pagine originali che non mi risultano ancora caricate sul web. Domani si parlerà di come "democraticamente" fu occupata la prefettura di Milano.
Wikipedia liquida tutto in due righe che vengono ritenute "obiettive"

28 novembre - Scioperi e manifestazioni popolari in tutte le regioni italiane. Numerosi scontri con le forze dell'ordine. A Milano il governo rimuove il prefetto Ettore Troilo, uno degli ultimi capi partigiani. Migliaia di operai comunisti, agli ordini di Giancarlo Pajetta, occupano la prefettura in segno di protesta.

In realtà vedremo come le cose andarono un po' diversamente.



Invio del post per Email



Noi siamo Eroi, a morire siate voi
Fosse Ardeatine

L'eccidio delle Fosse Ardeatine è il massacro compiuto a Roma dalle truppe di occupazione della Germania nazista il 24 marzo 1944, ai danni di 335 civili italiani, come atto di rappresaglia per un attentato avvenuto il giorno prima in via Rasella. L'attentato fu compiuto ad opera di uomini dei GAP Gruppi d'Azione Patriottica delle brigate Garibaldi.
A causa della gravissima ritorsione che questo atto scellerato avrebbe provocato presso i tedeschi, e anche perchè l'attentato costò la vita ad almeno 9 inconsapevoli passanti italiani, la struttura di comando degli attentatori, presieduta dal comunista Giorgio Amendola e dal socialista Pertini, vigliaccamente non rese mai pubblico chi avesse dato l'ordine di dare corso all'operazione.
L'attentato fu compiuto pur nella conoscenza che la convenzione dell'AIA del 1907 e la Convenzione di Ginevra del 1929 contemplavano una rappresaglia di 10 civili per ogni soldato ucciso da civili.
Fu dunque un atto che deliberatamente e senza nessun vantaggio per la guerra di liberazione mandò alla morte 33 soldati riservisti tedeschi in cambio della vita di 9 passanti, 335 uomini uccisi per rappresaglia, e non si sa quanti altri innumerevoli morti da "fuoco amico" per via della ripresa dei bombardamenti su Roma ad opera degli alleati, conseguenza della reazione tedesca.
Un atto cinico e deliberato inteso a generare odio nella popolazione a spese degli stessi italiani, tipico di certa ideologìa.
Il sacrificio della vita imposto ad altri, per combattere una guerra che poteva essere legittima, ma in modo idiota e vigliacco.
25 aprile festa della resistenza e giorno della vergogna per i capi dei GAP e ai 12 attentatori.

Blogger jo il 25/4/07 12:34 PM
Nella resistenza, che non fu sicuramente una passeggiata per nessuno, nei partigiani si distinsero modi diversi di operare.
Alcuni gruppi, in attesa dell'arrivo delle forze alleate, effettuarono sabotaggi in modo che i tedeschi in ritirata non depredassero del tutto il nostro paese.
Altri gruppi agirono scientemente per provocare ritorsioni e agitare maggiormente l'opinione pubblica ai propri fini politici.
In questo uso strumentale dei morti (nostri e provocati) riscontro gli albori di un nuovo cinismo politico.
Il suo scopo, indurre il comportamento criminale dell'avversario costi quel che costi, con ogni diritto sulla vita di inermi da sacrificare alla propria causa.
"Causa" che in Italia, per libere elezioni, non fu vincente.
Lo fu nei paesi dell'est europeo, coi risultati che vediamo ogni giorno, anche a distanza di oltre mezzo secolo.
Buon mare. Hai anche Anzio vicina mi pare. >:D<

Blogger jo il 25/4/07 12:51 PM
Nota aggiunta a miglior specifica:
citavo Anzio perchè fu il terreno decisivo su cui si giocò davvero la liberazione dell'Italia con gravissimi perdite sui due fronti.
Io credo che per capire meglio come la guerra non sia una passeggiata (per nessuno) occorra riferirsi a fatti come questi.
I carretti imbottiti di tritolo sono un'altra cosa. Ma forse è questione di punti di vista.



Invio del post per Email



22 aprile 2007

Groucho & C.
Groucho & C.



Invio del post per Email



17 aprile 2007

Truffe Informatiche #2

Di nuovo Email fasulle a raffica, da una finta Banca Intesa che spedisce i vostri dati bancari a un server di Hong Kong.

Truffe Informatiche

Attenzione a Email provenienti da Banca Intesa, che, come quelle di Bancoposta di cui scrissi in questo post, sono truffaldine, e mirano a rubare i Vostri dati per prosciugarVi il conto in banca.
Mi scusino i lettori che già sanno molto bene che non bisogna fidarsi delle Email che chiedono i dati personali, ma è indispensabile pubblicizzare al massimo questo pericolo.

Blogger jo il 18/4/07 12:18 PM
Ciò durerà fino a che... beh, augurati che il tuo ladro non sia sposato :P
Ciao Pinkuz
e postaci qualcosa, magari il tuo desk, così siamo sicuri che lavori :P

Blogger jo il 18/4/07 12:25 PM
IMPORTANTE AVVISO SUL WEB (magari ho una possibilità su 1 miliardo che il cretino mi legga ma ci provo)

O tu, deficente che non hai ancora capito che la mia coinquilina del piano di sopra lascia a casa il cellulare mentre è al lavoro e qindi non può risponderti.
PIANTALAAAAAAAA sono due mesi che questa solfa continua
e tu coinquilina dagliela e che sia finitaaaaa :((

Anonymous Isa il 18/4/07 12:37 PM
:)) :))..Irresistiblement..comme un oiseau...vers toi a chaque instant...la mer qui frappe le rocher....l ´amour revient en grand vainqueur...
Con la fantasia ke ho, auitata del tuo comment per la coinquilina ke se la devi dare...ho gia caldo con questa canzone, :)) :))
Vado a fare una passagiata al mare per calmarmi :-D..
Bonjour tout le monde ;;-)

Blogger yashix il 18/4/07 12:39 PM
Azz ne ho ricevuta una delle poste italiane che mi dice di cambiare i dati per un aggiornamento bla bla bla.. a prescindere il fatto ke nn ho un conto BancoPosta, ma la cosa mi puzzava fin dall'inizio.

Buona giornata comunque JO', brutto periodo questo manco il tempo di farmi una canna :p
ma appena ne trovo un pò, come ora un salutino te lo lascio ;)

Blogger jo il 18/4/07 1:08 PM
Scusate ma su Orpheus ne ho letta una su Grillo da ridere fino a farsi venire le lacrime agli occhi, e non è una invenzione:
"Grillo denunciò per pirateria e ricettazione un ragazzo che mise in vendita a tre euro su ebay il dvd con l'ultimo spettacolo (Grillo lo vendeva sul sito a 10,14 euro più 4 di spese): al giovane venne sequestrato anche il computer.
Grillo, l'uomo delle grandi battaglie =))
E del suo sketch all'assembea Telecom proprio non ho capito una cosa... con che coraggio ogni 3 minuti ripeteva ...
Se questo fosse successo in USA andavate in galera!
Dio Dio che Grillo sia stato illuminato sulla strada del Kapitalismo imperialista? 8->



Invio del post per Email



16 aprile 2007

Carretti e locomotive
locomotivecinesi

Passano i giorni dalla "rivolta di ChinaTown" e mi par di marciare tra due fuochi che continuano a sparare in aria. Uno da sinistra e uno da destra.

Da sinistra i soliti fuochi. E neanche più di tanto, visto che la comunità cinese non fa parte dei gruppi dei soliti "utili idioti" barricadieri per la destabilizzazione il sistema. E neanche gode di leader arcobalenici comodamente installati in municipio a sottrarre case e servizi ai pensionati milanesi.
La destra invece mi stupisce. Credo che questo post avrà un seguito perchè ritengo che le cose da dire siano molte. Per ora mi limito a farmi domande. Ho lasciato che un po' il dibattito sedimentasse, in attesa che il discorso si facesse più maturo. Invece no.
Allora mi pongo e Vi pongo un po' di domande. A partire da fatti oggettivi ed evidenti (almeno per chi la città la conosce).

1) Vi è mai capitato di transitare nei pressi del mercato di Coni Zugna? C'è una legge che consente ai camioncini di invadere sempre e comunque le corsie del traffico? Lo stesso capita in altre zone e mercati della città, Via Calvi ne è uno splendido e costante esempio.

2) C'è una legge che istituisce il diritto per i pullman turistici di parcheggiare per kilometri sui viali principali di Milano, ostruendo spesso anche i parcheggi regolari, stabilmente, e sulle corsie riservate a traffico?

3) C'è una legge che preveda che non si debba considerare degrado il vituperio di case, muri e marciapiedi a condizione che venga esercitato nelle vicinanze dei centri sociali e degli insediamenti bulgaro - albanesi - islamici?

4) C'è una legge per cui nelle periferie e non, la mattina si debbano trovare i marciapiedi coperti di vetri rotti provenienti da bottiglie di birra e finestrini di automobili?

5) C'è una legge che impedisce ai vigili urbani di allontanare la folla di etnie strafottenti dal piazzale della stazione centrale?

Finisco qui perchè il tempo, come si dice... è tiranno.

Non mi pare comunque che ci siano leggi di questo tipo, forse mi sono perso qualche puntata. Quello che vedo è che oramai i cinesi dovrebbero essere contenti. Si sono integrati nel nostro sistema. Godono dei privilegi e delle attenzioni riservate al cittadino che lavora, quindi non si lamentino. Multe e divieti. La prossima volta oltre ai vigili mandiamogli anche un po' di ausiliari del traffico.
E con tanti saluti da parte delle comunità zingare e nullafacenti a cui stiamo assegnando i parchi cittadini per i loro campeggi.
E con tanti saluti dal festoso popolo arcobalenico dei centri sociali, che se una casa gli serve, se la prendono e basta.
Impariamo a vivere, Milanesi.

Blogger jo il 17/4/07 2:01 AM
A me non dispiace vivere a Milano, che è meno sparpagliata di Roma e quindi le contraddizioni sono più evidenti.
Cmq giusto commento (poko politico).
Infatti un discorso politico anche io non l'ho affrontato. Solo considerazioni. La Cina ha un regime che anche sul mio blog ho attaccato spesso e volentieri, ma le ingiustizie, visto che sono "a casa nostra" maggiormente non le digerisco. E non è assolutamente giusto associare la parola "cinese" ad "abusivo", anzi, da esperienze dirette sul mio lavoro posso dire che i cinesi che regolarizzano i loro ambienti sono oggetto di attenzioni "speciali". E loro abbozzano, fintanto che arriva la goccia che fa traboccare il vaso.
Fare di ogni erba un fascio è sbagliato, sciocco, e toglie credibilità alla destra (cosa che mi dispiace e preoccupa parecchio).

Anonymous Anonimo il 17/4/07 12:43 PM
buongiorno buongiorno

ma che chiusura secca. senza baci e senza abbracci, senza ammiccamenti
e cuoricini pulsanti.
vabbe' ripasso piu' tarsi caso mai fiorisse qlc.

(faccina piagnucolosa )

puminaffettatachedolorrr

Blogger jo il 17/4/07 1:38 PM
Accidenti è vero :|
Beh beh come l'ex presidente YouEsEi Ford, di cui Johnson diceva: "Ford non è capace di camminare e masticare una gomma contemporaneamente".
Stavo trooooppo concentrato!

:| <--- ecco, nel caso non te l'eri segnato, nikilismo intellettuale e anke un po' snob ma attento all'altro
e poi...
:-*

Anonymous Isa il 17/4/07 6:12 PM
8-> Vi leggo :-D...les 2 tourtereaux...:-"...ke bello :-P..
Salut



Invio del post per Email



Non c'è più religione!
Spero di non fare un'operazione scorretta.
Perchè?

1) Perchè estraggo e riporto un paragrafo che, così mutilato, in teoria potrebbe sovvertire il senso originario dell'insieme da cui proviene, ma non credo.
2) Perchè potrebbe essere coperto da copyright.
3) Perchè semplicemente chi la pensa come me potrebbe benissimo stare sulle palle all'autore del testo originario, che non gradirebbe quindi di essere citato qui.
Ma nel suo blog sono restato troppo sorpreso da una lunga, lunghissima (ma leggetela qui) risposta di Jacopo Fo, per rinunciare a stralciarne questo pezzo.
"E comunque condivido l'opinione che il socialfascismo (per i marxisti questo è il regime russo, cinese, cubano ecc) sia stato una mostruosità proprio perchè ha cercato di annullare le capacità dell'individuo. E' vero che Marx preconizzava una società comunitaria, ma si trattava di un'idea proiettata nei secoli. Infatti Marx sosteneva che il capitalismo si sarebbe spontaneamento evoluto in socialismo (a ciascuno secondo le proprie capacità) e solo successivamente (dopo un altro giro di ruota della storia, cioè secoli) si sarebbe potuta immaginare una società che desse a ciascuno secondo i propri bisogni... E ti posso garantire che non si tratta di una questione di lana caprina, migliaia di marxisti sono stati fucilati da Stalin perchè rifiutavano il delirio di voler costruire in Russia il socialismo quando ancora non si era sviluppato un vero capitalismo."
Al di là dell'opzione comunque ovviamente marxista di Jacopo, l'onestà di queste affermazioni è cosa abbastanza rara di questi tempi, dove anche gli ex democristiani, in un'ansia di multitentacolare coesione a fini parlamentar-pensionistici, sarebbero pronti a giurare insieme a bertinotti che il regime di castro è un'invenzione borghese.

Blogger jo il 16/4/07 2:10 PM
Poi metto un "target=_blank", una volta che voglio seguire gli "insegnamenti" dei guru del web 2.0 che sconsigliano aperture di pagine esterne... problemi :p
Dopo rimetto a posto a modo mio :|
ora non posso, sto' facendo un post difficile ma non riesco più a evitare di farlo, mi stanno girando troppo...

Anonymous Anonimo il 16/4/07 2:28 PM
ciao jo':-*

COMUNICATO MOLTO IMPORTANTE (chissà)

sono ancora VIVA.... :-h

f.(*)

ti stanno girando :-O le ascelle?



Invio del post per Email



15 aprile 2007

_Cronache cubane
Dal sito di Andrea Villani :
L'altra Cuba di Gordiano Lupi
un articolo interessante, ma vi rimando all'intera pagina se volete ulteriormente approfondire.
Inutile dire che "Si, Lupi milita a sinistra, ma... si beh, buh, bah, insomma suscita perplessità" (da quando si è tolto il bavaglio, dico io), a me interessano i fatti.

Cuba e gli emigranti obbligati

Un giornalista non dovrebbe mai parlare di casi personali perché rischia di perdere obiettività e di giudicare i fatti con poca serenità. Devo fare un’eccezione perché quello che sta accadendo a mia moglie è la prova della totale assenza di giustizia nel sistema politico cubano. Il teorema di una Cuba non democratica e soprattutto distante dalle regole più elementari di uno stato di diritto è di facile dimostrazione, ma in Italia esistono schiere di irriducibili castristi che non si arrendono di fronte all’evidenza. Come dice un mio amico cubano, i castristi vivono tutti all’estero e soprattutto non devono sopportare le angherie di un sistema politico aberrante.
Veniamo ai fatti, la sola cosa che conta per un cronista.
Ieri pomeriggio - 25 agosto 2006 - arriva una telefonata da Roma a turbare la tranquillità di un pomeriggio estivo. Risponde mia moglie. All’altro capo del filo c’è una voce femminile dal marcato accento caraibico. Si tratta di un’impiegata dell’ambasciata cubana, che prima si informa sulle sue generalità chiamandola compañera, cosa strana dalle nostre parti dove la parola compagno non viene usata neppure durante le Feste dell’Unità.
“È arrivato un avviso urgente dall’Ufficio Emigrazione dell’Avana. Ti danno trenta giorni di tempo per presentarti nei nostri uffici dove avrai notizie precise sulla comunicazione e subito dopo dovrai andare a Cuba”.
“Come mai?” chiede preoccupata mia moglie “Cosa è accaduto di grave?”
“Ti hanno revocato il permesso di residenza all’estero”.
“Dopo otto anni che vivo in Italia? Non comprendo…”
“Per telefono non posso dirti di più. Devi presentarti in ambasciata”.
“Sono incinta. Non posso affrontare un viaggio così lungo e non posso andare all’Avana in questa situazione. Se non potete dirmi niente per telefono me lo comunicherete per scritto” .
“Posso solo dirti che dalla comunicazione risulta che sei attivamente politica contro il governo cubano. Se non ti presenti perdi automaticamente il permesso di residenza all’estero e passi nella categoria emigrante”.
Per chi non è dentro alle stranezze di una dittatura che non concede nessun diritto ai suoi cittadini bisogna dire che essere qualificato come emigrante è la cosa peggiore che può accadere a un cubano che vive fuori dalla sua terra. L’emigrante viene considerato un gusano, come quelli che sono scappati a bordo di una zattera, un antisociale, un controrivoluzionario. Non ha più diritto di entrare a Cuba e se vuole farlo deve chiedere un permesso speciale all’ambasciata. Se il permesso viene concesso, può recarsi a Cuba per far visita ai familiari, ma non ha la certezza di tornare di nuovo all’estero. Va da sé che nessun emigrante entra a Cuba, perché corre il rischio di essere messo sotto torchio dalla polizia del regime e di finire nelle carceri di Fidel Castro.
“Nel mio cuore mi sentivo già emigrante e avevo deciso di non tornare a Cuba. Mi spiace solo che questa situazione diventi una vostra imposizione. In ogni caso non mi presenterò. Fate quello che credete più opportuno. Per fortuna sono cittadina italiana”.
Fine della comunicazione.
Ho voluto scrivere questo pezzo per far capire a chi ancora covasse illusioni sulla bontà del socialismo reale cubano e sulle conquiste rivoluzionarie. La più grande conquista di un cittadino cubano è quella di non avere nessun diritto nei confronti della sua terra. Mia moglie non ha mai espresso pubblicamente opinioni contrarie al regime, non ha mai scritto articoli e rilasciato interviste sulla situazione cubana. Non ha mai fatto politica attiva. In definitiva è lei a pagare per i miei articoli, per i miei libri, per i romanzi di suo cugino Alejandro Torreguitart che mai come adesso non deve far vedere il suo volto e far conoscere la vera identità. Spero solo che tutto questo rappresenti un segnale di debolezza di un nuovo governo che ha perduto il grande carisma del suo leader maximo. Una vera Cuba libera è possibile.

La riproduzione del presente articolo è libera e gratuita.

Gordiano Lupi
www.infol.it/lupi


Non ho nessun commento specifico da fare, questo link è frutto di personali ricerche sul web dopo la visione, questa sera su Rai 3, di un reportage su Cuba, con interviste a personaggi che ai tempi della "rivoluzione" avevano militato al fianco del Che. Interviste "imbarazzanti" per il potere attuale cubano ma impossibili da riassumere qui nella loro abbondanza e soprattutto nell'autenticità della testimonianza diretta.


Blogger jo il 15/4/07 3:21 PM
Dall’arresto di 75 politici, intellettuali e giornalisti cubani, avvenuto il 18 marzo 2003, colpevoli solo di voler esercitare la loro liberta di espressione, i processi farsa hanno portato a condanne dai 6 ai 25 anni di prigione. Dei 75 arrestati oggi, 65 restano ancora nelle carceri cubane.
(Invece i 3 che nel 2003 dirottarono una barca per scappare da Cuba furono semplicemente fucilati)
Questo blog innalzerà un brindisi quando Castro creperà, sempre che ce lo facciano sapere e che non ci passino chissa quale loro verità ...

Anonymous Anonimo il 15/4/07 6:03 PM
baby don't hurt me
baby don't hurt me
nomore
what's love

what is love

sorry per un post così serio
una canzone del genere porta fuori strada perchè è strascinante il ritmo
r ri-pro-pone la domanda 'cosmica'

CHE COS'è L'AMORE?

::) posso ritornare a settembre!
:-*

madaminpuminimpreparata



Invio del post per Email



11 aprile 2007

Truffe Informatiche
Attenzione a questa Email!

Truffe Informatiche

Attenzione perchè questa truffa è fatta abbastanza bene, chi mastica poco di pc può caderci come un pollo, perchè a vista il tutto pare vero. Arriva una Email con lo stile grafico delle Poste Italiane e Vi chiede di effettuare il login per ottenere l'accesso ai nuovi servizi. Peccato che la pagina di login in cui vi troverete a scrivere i vostri dati con relativa password (e ripeto, se vi intendete pochino di pc non vi accorgete) è situata presso un fornitore di servizi spagnolo, come potete vedere dalla ricerchina che ho fatto.

Ma io mi chiedo, ci vorrebbe molto a prevedere una legge che imponga pesanti sanzioni a chi si presta a ospitare o a redirezionare questi giochini? O si deve andare noi a prendere a calci in culo la Arsys.es?

Blogger jo il 11/4/07 12:13 PM
Mi esPLICO (trattando di poste :)) :(( batudaaa)
Alla polizia postale scrissi con successo per un caso di D*R*U*G*S
(sul web scrivono così per non farsi cuccare, i furbetti), ma in questo caso, che perdura, e come oggi ho visto, purtroppo "migliora" nella cura della truffa, mi pare impossibile ne non siano a conoscenza.
Debbo quindi presumere che ci siano problemi di territorialità e applicazione delle leggi. E, come sa chi stette su Yahoo ai tempi d'oro, gli hispanici sono molto "disinvolti" in queste cose... per cui la mia piccola guerra personale non può che basarsi sullo sput-tanamento.

W l'anarchia ;;)
ps: quella vera senza arte ne, soprattutto, parte :P

Anonymous Ombra il 11/4/07 2:11 PM
Per fortuna l'informazione sta girando, di queste email me ne arrivano un paio a settimana, ma sono troppo diffidente per cascarci.

Blogger jo il 11/4/07 3:19 PM
E si, ma per tanti sono veramente insidiose queste email... ci sarebbe da starci e riempire di legnate il beneficiario delle transizioni che poi fanno :))
sono un po' rustico scusa 8-|

Anonymous Anonimo il 11/4/07 4:42 PM
ps

MIA faccetta ingrugnita:

non hai perso occasione per mettete
appiagne.
grrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr

madaminpuminincazzatin

Blogger jo il 11/4/07 5:58 PM
:O where where , non ho più lagrime manko a volere!
E non far finta di non saper fare la faccina ingrugnitina :P

Blogger Pincopalla23 il 12/4/07 8:07 AM
Fare una legge la vedo duretta per la natura stessa della Rete...
Mi occupo di sistemi antispam per lavoro. Il caso descritto da Jo è più un chiaro esempio di phishing ma comunque basato sulla stessa tecnica di diffusione che poi è anche quella dei virus ovvero il mass mailing. Ultimamente qualcosa si sta muovendo per limitare il fenomeno ma direi che è ancora pochino. Le colpe delle lentezze nella risoluzione sono come sempre politiche e non tecniche.
Ecco alcuni modi classici di combattere lo spam :

1)Blacklist ovvero lista di mittenti indesiderati

2)Filtro bayesiano applicato al testo ovvero un algoritmo "esperto" che calcola la probabilità che un messaggio sia spam a partire dalle parole che lo compongono

3)DNS Blacklist ovvero il controllo che il messaggio non provenga da un relay aperto (un server che permette a chiunque di inviare mail)

4) DNS lookup ovvero controllare che il dominio del mittente sia presente nel DNS

Ce ne sono altri ma ognuno di questi sistemi è aggirabile oppure produce un fenomeno fastidioso: i falsi positivi. Un falso positivo è un email "buona" etichettata come spam o addirittura droppata(il caso opposto viene definito falso negativo ovviamente...)

Una buona soluzione secondo me sarebbe l'SPF ovvero il Sender Policy Framework. Come tecnologia è una specie di miscuglio tra quella dei DNS Blacklist e quella del DNS Lookup.
La query di "credibilità del mittente" la faccio non ad un server
che ospita un DB di relay aperti (e che provoca spesso falsi positivi) ma direttamente al DNS dove l'ISP del dominio del mittente pubblica gli indirizzi IP con cui i suoi "veri" mail servers inviano i messaggi.
Faccio un esempio: se mi firmo pincopalla@libero.it e invio un messaggio il server che lo riceve fa una query DNS nel record SPF e controlla che l'IP con cui ho mandato posta sia uno di quelli reali di libero. Se è così OK, altrimenti c'è una possibilità altissima che il messaggio sia spam,phishing o qualt'altro.
Per poter funzionare bene questo giochino, però, occorrerebbe che tutti gli ISP pubblicassero i loro record SPF ... ma forse si venderebbero meno appliances, security gateway ed altri sistemi costosi e pesanti...
Tra l'altro l'SPF è solo uno dei possibili dispositivi tecnologici che se adottati universalmente garantirebbero un livello molto più alto di sicurezza nella messaggistica elettronica... ma a quanto pare i big sono proprio "allergici" ad adottare standards comuni... chissà perchè...

Salut

Blogger jo il 12/4/07 10:46 AM
Grazie Pinky della completa spiegazione. Tu hai parlato della difesa, io vorrei tornare un attimo sugli aspetti più squisitamente legali.
Tu sei un tecnico, io invece non sono un giurista, quindi temo di non usare esatti termini, o comunque di non centrare del tutto la questione, ma il mio concetto è questo.
Questo tentativo di truffa avviene, lo constatiamo chiaramente, all'interno della comunità Europea.
Al di la' delle frignacce sulle normative e UNI varie, che lasciano il tempo che trovano, è mai possibile che non si possa applicare un principio del diritto elementare per cui si possa colpire un'associazione a delinquere?
Che non ci sia associazione a delinquere è difficile da dimostrare dal momento che:
La risorsa tramite cui la truffa viene tentata è fornita da un soggetto la cui identità è chiara e che trae profitto dall'operazione.
L'uso del mezzo è continuo e non incidentale.
Il servizio erogato fornisce la base stessa tramite cui la truffa viene condotta.
La mistificazione del mittente non è nascosta ma immediatamente ravvisabile in quanto si tenta di far credere di essere un apparato amministrativo dello stato italiano.

Se l'Europa, con tutto il mare di soldi che ci costa, ancora non è in grado di gestire dei criminali che operano così chiaramente alla luce del sole tanto vale che si chiuda la baracca. E si, lo so che sono ingenuo, a ritenere che l'Europa serva a qualcosa per i cittadini. Serve a mantenere una lobby di tipo nuovo, quella che associa (a delinquere) il politico, il burocrate, e il terziario che offre servizi di formazione e certificazione.

Blogger Pincopalla23 il 12/4/07 11:00 AM
I nostri approcci alla problematica effettivamente sono diversi... ma la sconcertante analogia nelle conclusioni mi sembra a dir poco... preoccupante... come dire... come la metti metti sempre li va a fini' :D

...è un mondo difficile ;)...

Cia Bro'

Blogger jo il 12/4/07 3:17 PM
:d ottenuta liberatoria posso pubblicare il presente MMS così come costì pervenuto al mio cellular (attenzione che i diritti della foto sono reserved)
and now
Courtesly by pumineuropeistadorata
The true nice picture and the full inserted text!
[[img src="http://www.imitidicthulhu.it/Blog/piedinidorati.jpg"]]
spero che l'immagine dell'Europa Nullafacentista tu possa associarla - almeno - a questa immagine dorata.
pumineuropeistadorata


Anonymous Anonimo il 12/4/07 3:21 PM
Grazie
al mio/nostro ospite per l'ironia con cui - seppur da dx - sa accettare le diverse opinioni.

PumineuropeizzataWivaMENTEuropea



Invio del post per Email



10 aprile 2007

Bozzetto
 la mostra - bozzetto x 1 olio

Appunto fotografico (ossia foto "sbagliata"), per un olio che mi programmo di fare... non so quando, non appena il giorno avrà 32 ore :|

Comunque finita a Brescia (9 aprile) anche la proroga a "Turner e gli impressionisti". Eccezionale collezione (quasi 300 opere) di paesaggio ottocentesco francese e britannico. Anche per chi non ama il genere interessante sotto il profilo di studio del costume. Per chi l'ha persa peccato peccatissimo... ma non si perda la prossima, a novembre, "America!" 150 capolavori della pittura di paesaggio USA.



Invio del post per Email



9 aprile 2007

Interiors
S.Giulia BS

La basilica di San Salvatore nel monastero di Santa Giulia (BS).

Anonymous Anonimo il 9/4/07 5:57 PM
ma bentornatiiiiiiii

Ma che bella musichina che sentirebbi. asp! aggiu scurdata effaccine.

Adesso la festa è finita, i santi gabbati e tutto a lavura'.

Buon Buon (faccina di bacibaci)

Puminsmemorellaritornatallovile

Blogger jo il 9/4/07 6:58 PM
>:D< ma bentornata

Anonymous Isa (ripostato da Jo) il 10/4/07 4:26 AM
Voglio anke io participare e provare il nuovo codice (sempre un piacere e no potevo mancare))Me aprofito per farvi conoscere la basilica de mia citta de origine : TOULOUSE St Sernin
[[img src="http://www.imitidicthulhu.it/Blog/StSernin.jpg"]]
e kual dove abito adesso Mexico city , la basilica de guadalupe , la nuova :
[[img src="http://www.delange.org/Guadalupe2/Dsc00155.jpg"]],
la vekkia ( ke preferisco ma ke sta proibita perke se sta afondando nel terreno)
[[img src="http://www.delange.org/Guadalupe2/Dsc00158.jpg"]]
:)
Isa il tuo codice era giusto, ma la prima immagine proveniva da un sito con problemi di connessione, ho spostata su imiti e ripostato. Grazie della collaboresciòn :d

Anonymous Isa il 10/4/07 12:12 PM
:O , se vedeva in Firefood , porca miseria di Explorer:-D...Te do sempre dificulta ;;)...Jo potrai prendere kuando puoi 5 mn in yahoo con me per un mpppp :-P, no sara di piu ;-)..Fammi sapere..
Merci et bonne journée :-*

Anonymous Anonimo il 10/4/07 10:23 PM
::) jo

io mi sento come se 'noi' si debbi
andare a trovare Isa in mexico city
perchè è un mio grande desiderio e perchè in due saresse piu' bello
assai :">

Garantisco, serietà, spese separate
ma...non garantisco per letti separati x:

MadaminPuminaffettuosaMENTEgiocosa

ps. Grazie Isa per gli auguri che ricambio

ps de ps Vasco mi intorcina sempre dall'emozione.

Blogger jo il 10/4/07 11:24 PM
Qui c'è qualcuno che "rubba" il nik della Pumin :-" se leggo me dico non puo essere lei :O
Potenza del blog :O... e anche Matera, Bari, Brindisi.....

Anonymous Isa il 11/4/07 11:54 AM
E lei...solo lei scrivi cosi :)):)) , :-? No sara ke MadamePim sta imparando troppo veloce? li faccine, Firefood e perke no il Tor o altro anonimato :-D,se vedi ke ha la capacita...:-" e ha un buon Maestro ;-)...
"Mexico lindo y querido" \:d/



Invio del post per Email



7 aprile 2007

I sola di Pasqua
I sola di Pasqua

Tanti AUGURI a tutti !
(Che ne abbiamo bisogno)

Anonymous //http... il 7/4/07 10:10 PM
Gli auguri sono sinceri anche se le frasi possono sembrare sempre le stesse. Un caloroso abbraccio e... Buona Pasqua Jo!(P.S Ho scoperto che il profumo preferito di Jo è...Acqua di Gio...)

Blogger jo il 8/4/07 12:54 AM
Grazie e Auguri a tuttiiiiii
[[img src="http://pikatchat.free.fr/stockage_image/calimero.gif"]]

Blogger Pincopalla23 il 8/4/07 6:51 AM
SINCERI AUGURI di buona Pasqua senza sole (da leggere con la o aperta) e piena di sole (da leggere con la o chiusa) a te ed ai tuoi ..."visitors" ;)

Anonymous Isa il 8/4/07 3:03 PM
Ci voleva per farte la festa..un errore di gif , jaja ...no lo prendi , remedio...spero..Perke sono "tatillone" come te...
Buona pascua , Maestro del pc :-P
[[img src="http://pics.centerblog.net/pic/ange16700/lwipprxs.gif"]]

Blogger jo il 8/4/07 4:39 PM
rapidissimo transito sul blog :d
grazie ankora , Pinky e Isa e anke per gli auguri pervenuti tramite sms mms e standard_cell
>:D< un abbraccio a tutti quanti

Anonymous Mente il 8/4/07 11:29 PM
Con colpevole ritarto e senza scusanti ...i miei migliori Auguri di Pasqua Jo

Blogger jo il 9/4/07 1:18 AM
Ci mancherebbe altro, anche io poko fa ho fatto ancora un pò di auguri in giro, ed del tutto fuori tempo massimo ... auguri anche a te e grazie!

Blogger Gianni Amato il 10/4/07 5:11 AM
mi aggrego al colpevole ritardo di mente.

Auguri!



Invio del post per Email



5 aprile 2007

_Falco della pace
Il Falco della Pace

Lo dice anche il Vangelo: "Beati i Puri di Cuore, perchè vedranno Dio".
Speriamo di non doverlo andare a vedere troppo presto.
Buona Pasqua a tutti.


UpDated serale -
e poi si condanna Bush. Con ragione, anche io lo condanno, assieme ai suoi generali da WarGame ha trasformato in una agonia mondiale l'occasione per schiacciarli una volta per tutte.


Sembra quasi di riesumarne i corpicini, e costa dolore, ma è l'unico mezzo per ricordarli. Dal 2000 a metà del 2006, terroristi islamici hanno massacrato 127 minorenni israeliani. Il più piccolo di loro era nato il giorno prima di essere ucciso. Altri nove avevano meno di un anno. Per qualche ragione anagraficogiuridica non rientrano nel macabro conteggio soltanto quei dieci feti che erano ancora nel grembo della mamma e non ne sono mai usciti vivi. Sono una piccola parte delle 1125 "perdite" causate dalla cosiddetta "Seconda Intifada". In lingua inglese il termine "perdite" è tradotto addirittura con "casualties", come se fosse uno scherzo del destino e non il tragico bilancio di una guerra che in sei anni ha fatto fuori un israeliano su 6.071 e ne ha ferito uno su 878. Onefamilyfund, l'organizzazione ebraica che provvede alle necessità economiche e alle cure mediche dei sopravvissuti agli attentati, tiene un catalogo aggiornato delle conseguenze: 831 bambini sono rimasti orfani del padre o della madre, 31 li hanno persi entrambi. I loro genitori non erano stati avvertiti dai kamikaze di Hamas o della Jihad Islamica che di lì a poco sarebbe scattata la spoletta dell'uomo-bomba.
(fonte Libero, gli altri quotidiani non si azzardano)


Blogger jo il 5/4/07 8:05 PM
Beh Isa oltre ai cristiani anche i coniglietti, gli agnelli, i gallinacci vari, hanno poco da star allegri a Pasqua. Altrochè le campane... campane a morto!
Cmq si usa e lo ripeto anche io
Buona Pasqua!
Però musica sciopero fino a martedì, contro FireFox e contro i pacifinti
:|

Anonymous Anonimo il 6/4/07 10:04 AM
Ciao Jo' e Isa - BUONA PASQUA!!!!!

@lba


smakkkkkkkkkkkkkkk

Blogger jo il 6/4/07 10:26 AM
Ciao Alba, buona Pasqua anche a te!

Anonymous Anonimo il 6/4/07 1:12 PM
f.(*)

Anonymous Isa il 6/4/07 5:20 PM
Jo, come te capisco...per kuesto il coniglio aveva le orekki togliata..:-)...Troppo facil...Ma questo "gif" uffa..uffa e riuffa...
Realta certo ...MERDE..
@Alba:Buona Pascua anke a te "angelo della sagezza",dammi tempo e arrivo da te ..Un grosso bacio:* (email recivuto)
@ F (*) :-*
Buona Pascua...
A tuttiiiiiii..

Blogger jo il 7/4/07 12:45 AM
:O F.solo una tenera stellina? :-*

Anonymous led.1965 il 8/4/07 2:58 PM
Ciao Jo volevo augurarti Buona Pasqua e complimentarmi con te dei programmi creati tutti sempre molto utili.
Volevo ringraziarti anche del consiglio datomi tramite Isa per ottenere audio con Vista.

Ciao By Led.1965



Invio del post per Email



2 aprile 2007

Me lo compri papà?
armamenti


Parisi su Repubblica
Esteri, aggiornamento di oggi:

"Il problema è che la dotazione delle Forze armate oggi sconta quanto è accaduto negli anni passati: Malgrado i reiterati allarmi di Martino, gli stanziamenti per la Difesa sono stati decurtati oltre ogni ragionevolezza (dal governo Berlusconi), con il risultato di rendere impossibile l'acquisizione di nuovi mezzi o la manutenzione di quelli esistenti."


Ma, 2 anni fa, cosa succedeva?
http://italy.peacelink.org/disarmo/articles/art_9331.html

PeaceLink - Telematica per la pace
Fonte: Nigrizia (http://www.nigrizia.it)
27 gennaio 2005 - Cooperazione giù, difesa su
Finanziaria 2005 / Come Berlusconi comanda

Per una voce di bilancio che piange, un'altra che sorride: quella della difesa.
e bla, bla, bla, bla,
(se avete un'oretta libera andateci )
per poi finire con un bel

"Non è una sorpresa, semmai una conferma. Briciole per i poveri e una bella fetta di torta per i militari e l'industria delle armi."


Conclusioni:
No, non ditemi che lo sapete già, cosa sono le campagne mediatiche. Lo sappiamo in parecchi, che oggi le guerre si combattono così. Quello però che molti non sanno vedere è che il terreno, (anche e soprattutto quello del web,) è tenuto in ostaggio da bugiardi vigliacchi.


Blogger jo il 2/4/07 10:17 AM
Buona settimana Pumin & tutti
Sono al lavoro da un po', e, come leggo sul sito IKEA vi segnalo:

IKEA per Medici senza Frontiere
Nei mesi di marzo e aprile le borse blu sono in vendita a 1,20 euro anziché 60 centesimi.

Tu e IKEA contribuite in parti uguali: i tuoi 60 centesimi andranno a Medici Senza Frontiere insieme ai 60 centesimi donati da IKEA.
Il ricavato permetterà a Medici Senza Frontiere di garantire l'assistenza sanitaria a migliaia di haitiani che altrimenti non
avrebbero accesso alle cure.


Per altri versi conosco la Onlus Medici senza Frontiere da parecchio tempo. E' una Onlus EFFETTIVA senza secondi fini o ambizioni politiche, e non è partigiana.

Anonymous Anonimo il 2/4/07 10:51 AM
ammetto che recentemente Strada e
Emergency seguono percorso (strade) che mi lasciano piuttosto perplessa.
Eppure se anche per vanitù e mire politiche si riesce a veicolare anche solo una minima parte di risorse verso 'quei' paesi diseredati....

Medici senza frontiere? Non vado a ikea perchè odio la confusione emi piace nn esere un numero.

Per la borsa ci sto. che ne compra una anche per conto mio?
Pago in :-* :-* :-*

alchypagamentoimmediatoviablog

Blogger jo il 2/4/07 11:04 AM
Ci sono altri modi di sostenere MsF :P
l'Ikea nn va neanke a me (per il 90%)
ma è il nuovo modo che hanno gli uffici per buttare quattrini
valore prodotto 1 + 9 di costi ritiro, operai, trasporto, montaggio, consulente etc...
peggior rapporto qualità prezzo faglielo capire
>:d<

Anonymous Anonimo il 2/4/07 11:37 PM
perch' mi sento cosi' stanco
eppure non succede niente...
ma non è guardando indietro
non è la che c'è quel che voglio fare....
etc.etc.

bonne nuit
dream a little dream of meeeee :-*

madaninpuminasvedumadiman



Invio del post per Email



1 aprile 2007

MiArt 2007

C'era una volta l'arte, con la "a" minuscola, perchè non serviva che avesse un nome. C'era e basta.

Da quando è scomparsa la cercano chiamandola per nome.
Arte, con la "A" maiuscola.
Ma Lei non c'è più. E rimasto il suo fantasma, a toccare le corde delle emozioni.
Ma è arte, l'ineffabile arte, o la proiezione di un vissuto-non vissuto?

Kent Henricksen - MiArt 2007
l'amore coniugato col mistero

Oggetti Galleria Blanchaert - MiArt 2007
la favola coniugata con l'incubo

Giovanni Frangi - MiArt 2007
l'avventura coniugata con l'abisso


Blogger jo il 1/4/07 5:42 PM
riletto tutto, ma non fai domande :O
alura
io credevo che fosse chiaro che la Turco non potesse fare una legge per imporre i nomi di battesimo e invece ci avete creduto (era un pesce del 1° aprile) è questo è politicamente drammatico :| vuol dire che siam messi proprio male e pronti ad accettare tutto.
Questo mi pare innegabile.
Ma a parte questo fatto, quali domande mi fai? Vedo che hai preso lo spunto del nome per ricordare una certo trattamento che hai ricevuto e non posso che darti ragione se ti sei offesa ... ma non vedo altro

Anonymous Anonimo il 1/4/07 6:45 PM
Non ho 'letto' il tuo pesce d'aprile perchè potrebbe essere una delle tante avvisaglie alla 1984 di George Orwell. Per questo tentavo di ribadire (sdrammatizzando) che non è il nome che ci viene imposto dai genitorie/o dall'anagrafe a farci avere un buono/cattivo ricordo delle persone e ancora chiedevo a tutti CHI è veramente chiamato col suo nome anagrafico e noncià con un vezzeggiativo ecc..

Ossignur non ne sono io la prova per entrambi gli esempi?

PuminlampadaMENTEriottosa ::)

Anonymous Anonimo il 1/4/07 7:10 PM
l'Arte?
arriviamo alla tue domande: certaMENTE la seconda che hai detto.
Non esiste in realtà una cosa chiamata arte ancor meno non esiste l'Arte con la A maiuscola che è oggi diventata spaventosamente invasiva e mistificatoria veicolata dai mass media e dal supermarket(te) dell’usa e getta.
‘arte’ è qualcosa di emotivo, di semplice, di grandioso che ci trasporta in un mondo di emozioni genuine e viscerali, veicola in una sorta di transfert le capacità altrui e ci porta a viverle come nostre. Poi ognuno di noi è più o meno sensibile ad una forma di arte e non per questo insensibile.
Niente, credo, sia piu’ arrogante di definire dei parametri soggettivi che servono a escludere – gettizando – le scelte altrui. L’arte cambia e muta attraverso la storia. Decontestualizzarla è errore frequente e grave.

Una canzone? I treni a vapore con la splendada voce di fiorella mannoia :x

puminxeverrompibalina



Invio del post per Email



Livia Turco colpisce ancora
Livia Turco


A chi non è capitato di voler registrare un nuovo account sul web, su Yahoo o MSN, ad esempio, e di rimanere deluso perchè non ha potuto usufruire del nome con cui avrebbero voluto registrarsi?

Una volta completato il Boxino di raccolta dati, ansiosi di presentarci agli amici con nuovi nomi tipo BiancaNeve o Mastella_for_President, spesso il nikname è rifiutato perchè non più disponibile.
Il Programma ci spara un Account unavailable e ne suggerisce uno insulso da adottare al suo posto: Biancaneve2007, Geppetto_geppetto, e altre amenità del genere.

Ma la differenziazione dei nomi è un problema serio nel mondo reale più che nel virtuale, e i casi di omonimia generano spesso situazioni imbarazzanti, se non addirittura dolorose. Non di rado persone di specchiata onestà hanno passato la notte in guardina solo per il fatto di chiamarsi allo stesso modo di un pericoloso ricercato.

Ora però un infaticabile parlamentare si è messa in mente di correggere punto su punto tutto il nostro corpo legislativo e, dopo la cannabis depenalizzata e i farmaci vietati, la nostra Livia Turco ha pensato bene di occuparsi anche dei nostri documenti di identità.
Cosa è andata ad escogitare questa volta?

Si è inserita nell'iniziativa parlamentare di Giorgio Benvenuto (Ulivo), sull' "Istituzione di un sistema di prevenzione delle frodi nel settore del credito al consumo e dei pagamenti dilazionati o differiti", infilandoci un suo emendamento.
Col pretesto di fornire una miglior identificazione del cittadino agli occhi dell'autorità, e considerate le problematiche relative all'omonimia, se il testo della Turco venisse approvato ci troveremmo fin dalla nascita a subire un nuovo intollerabile sopruso di questo stato delle "regole".

In pratica il suo progetto prevede che, al momento dell'iscrizione all'Anagrafe, sia il sistema informatico stesso ad operare il vaglio di consistenza del nominativo che i genitori vorranno fornire per il nascituro. Ad esempio, sarà fatalmente da escludersi che i signori Mario Rossi e Giuseppina Bruni possano chiamare semplicemente Celestina la loro figlioletta.

Se il sistema scoprirà che nella medesima regione e nel medesimo anno un'altra Celestina Rossi già esiste ed è regolarmente registrata, il nome non potrà essere accettato come tale, ma andrà abbinato quale secondo nome ad un'altro, da scegliersi all'interno di una serie di nomi che il sistema informatico dell'Anagrafe andrà a proporre.

Dunque il governo ora ci imporrà anche il nome di battesimo!

L'inventiva della Turco questa volta ha dato il meglio di stessa, resta da capire se e come questo emendamento sarà approvato. E' però sintomatico che pochissimi quotidiani abbiano riportato la notizia senza darvi rilievo. Il testo integrale della proposta lo troviamo a
www.governo.it/rapp_parlamento

Livia Turco, ma per quanto ancora ci farai penare?

Anonymous aury il 1/4/07 10:57 AM
sono semplici quisquillie per 'noi' che ci chiamiamo con i nomi del cuore.
Chi di noi è stato mai chiamato col
suo vero nome? (appunto se non
"legalmente") Chi puo' dire di non essere il 'ciccino mio' o
'la mia bimba', 'micetta', 'pulcino' o più genericamente "brutto str...o).
Come dire?
Non vorrei buttarla sulla politica ma piuttosto sulle cose serie dicendo che
al di la del nome è NEI COMPORTAMENTI che si riconoscono le persone, le si accetta e le si ama
a prescindere che anagraficamente siano Vergingetorige o Deborah (con l'H).

E parlo a ragione veduta mio caro
JoJo.
Perchè ho avuto modo di conoscere una persona recentemente tanto superficiale quanto indelicata.
Tale è e tale resta apprescindere dal suo nome anagrafico o non.In nomen omen (nel caso che dico io
nome o nk il risultato è zero.)

Scusami la disgressione ma le esperienze personali sono quelle che restano come riferimento concreto.

Buona domenica a tutti e le mie esercitazioni per nostro ospite.

:x
;-*
>:D<
:">

Aurora ovvero Alchimieperfette

Anonymous Anonimo il 1/4/07 11:00 AM
ps.

grazie per un certo tal mutamento
che ha permesso di passare dai lampioni della notte alla leggerezza di colori tenuti.
TI :-*

Blogger Pincopalla23 il 1/4/07 8:03 PM
'ccitua Jo , mi hai fatto abboccare come un cefalo :D :D :D ... però a pensarci bene il dramma più grande è che, secondo me, se fosse stato vero non ci saremmo stupiti più di tanto ;)

Cia' Bro'



Invio del post per Email



Clicca qui 
per vedere tutti i post più recenti

Gli archivi :